RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

Idee per Roma

Il granaio di sementa sviluppatesi nella materia grigia, concepite nel cranio di quei pochi che ancora hanno sinapsi per connettere virtuosamente i neuroni, e sanno annaffiarle e nutrirle col latte dell’onesta e dell’altruismo!

Ché i decisori le facciano germogliare!

17 Risposte to “Idee per Roma”

  1. Leo said

    Vorrei segnalarvi una “chicca” del comune capitolino.
    Mi sono sposato in Spagna nel dicembre 2004 e ho comunicato il mio nuovo stato civile al consolato italiano della città nella quale si sono celebrate le nozze, con regolare certificato di matrimonio internazionale. Oggi ricevo una chiamata dal consolato di tale città, per avvertirmi che, finalmente, il mio matrimonio é stato registrato dal comune di Roma (in data agosto 2006) e che tale comunicazione è appunto avvenuta oggi, 14/11/2006.
    Neanche se fossi personalmente partito a dorso di mulo e fossi andato di persona nell’ufficio in Campidoglio e avessi studiato come si registra un atto di questo tipo, avrei tardato tanto.
    Consiglio: acquistare piccioni viaggiatori (e forse assumere persone che posseggano voglia di lavorare, oltre che di dormire).

  2. Buongiorno,
    ho da poco pubblicato un blog, che ha lo scopo di promuovere l’attuazione della carreggiata unica e la netta separazione dei sensi di marcia (uno sulla via del Mare e l’altro sull’Ostiense da Roma ad Acilia e viceversa).

    La viabilità dell’Ostiense risulterebbe in tal modo notevolmente alleggerita, consentendo a pendolari e residenti di non dover più sopportare l’estenuante attesa di lunghe code in entrata e in uscita da Acilia.

    Il problema è stato più volte sollevato alla Regione Lazio, al Comune di Roma e alla Provincia perché la competenza della strada nella sua totalità sembra appartenere a tutte e tre queste amministrazioni. Ma successivamente non si è saputo più nulla…perché mancano i fondi…??

    Tanti, e poco efficaci, sono stati gli interventi «tampone» realizzati in questi anni per la messa in sicurezza dell’arteria:dall’asfalto drenante, al sorpassometro, i velox per la registrazione della velocità media e poi il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, sono solo tentativi per “calmare le acque” in attesa di una soluzione definitiva.

    Ma quando si verificherà, per la Via del Mare( inizialmente di competenza Anas, poi della Regione Lazio e ora di Comune e Provincia) l’intervento risolutivo, e cioè la trasformazione della via del Mare e della laterale Ostiense, attualmente entrambe a doppio senso di marcia, in un sistema unico grazie al quale sarà possibile modificare la viabilità dell’intera zona?
    Considerando gli incidenti mortali quotidiani, gli schianti frontali causati da sorpassi azzardati (il limite di velocità è 70 e in alcuni tratti scende addirittura 50 Km/h!) e i numerosi tamponamenti a catena anch’essi quotidiani, la messa in sicurezza significa: separare le due strade, realizzando per ognuna il senso unico, e ridisegnare le entrate e le uscite dei numerosi insediamenti abitativi presenti lungo tutto il percorso(Vitinia, Giano, Casal Bernocchi, ecc.)
    Per il miglioramento sostanziale della viabilità non è sufficiente la realizzazione della bretellina di via dei Romagnoli (un piccolo rondò che smisti il traffico in arrivo da Roma sulla via del Mare e riservi al solo traffico locale il tratto urbano di via dei Romagnoli), bensì l’adeguamento delle due arterie dal chilometro 1 al 25.

    Vorrei a tal fine raccogliere:

    * pareri a favore e contro l’attuale sistema viario ed affrontare con spirito critico ma costruttivo i vari temi di viabilità:l’obsoleta linea ferroviaria Roma-Ostia Lido e l’incubo della VIA DEL MARE ( limite di velocità di 50 Km in alcuni punti e di Km70, la confluenza sotto l’uscita n. 28 del raccordo e l’inesistenza di vie di fuga in caso di incidente e in caso di traffico nelle ore di punta)…
    *

    raccogliere suggerimenti di architetture e progetti nuovi;

    * raccogliere segnalazioni con data, ora e note per ogni giorno in cui vengono segnalati incidenti e tempi di attesa prima del deflusso.

    * proposta per una petizione a favore della via del mare a senso unico.

    L’insieme di queste azioni contribuirebbe notevolmente non solo a snellire il congestionato traffico della Via del Mare, ma anche a ridurre pericoli ed incidenti.

    Vi sarei grata se poteste pubblicizzare questo blog sul Vostro sito e/o su altri media.

    Grazie per il vostro aiuto,

    http://viadelmare.blogspot.com/

  3. Martina said

    Salve,

    Vorrei segnalarvi il mio Blog: http://miglioraroma.blogspot.com, un Blog dedicato alla citta’ di Roma e a idee e suggerimenti per migliorarla nelle sue varie problematice, in primis il decoro urbano, ma non solo.
    Vi invito a visitarlo e a lasciare, se volete, i vostri commenti.
    Grazie,

    Saluti.

  4. Michelle said

    La posta di Viale Mazzini 101, a pochi passi dal Tribunale è un esempio di disservizio. La mia idea è di portarci bambini dagli otto ai dodici anni in gita scolastica per mostrare le espressioni della gente in coda da quindici minuti.
    Qualche bambino dirà:
    >
    Dopo averlo additato come “lo scemo del villaggio” gli si spiegherà che se il direttore decide che non si possono aprire altri sportelli, la fila può essere anche di 50 persone ma tutto dovranno gridare “IPSE DIXIT!” gioiosamente e aspettare il proprio turno!!!

  5. Vorrei segnalare la presenza continua di automobili in doppia fila nei seguenti luoghi e l’assoluta non presenza di forze dell’ordine.- Via Aurelia, altezza civico 619 – dopo l’Ergife, direzione centro. Fino alle 19 di sera ci sono
    sempre una decina di auto in doppia fila, che paralizzano il traffico in entrata, di cui almeno la metà in riparazione dall’officina e l’altra metà di persone che vanno al bar.
    – Via Baldo degli Ubaldi: strada completamente da ristrutturare (e riasfaltare da circa 6 anni). Occorrerebbe restringere la carreggiata a una sola corsia per senso di marcia,
    per favorire i camion e le auto a posizionarsi temporaneamente in doppia fila, ma senza intralciare il traffico. Sono disponibile ad un incontro per fornire il dettaglio.
    – Via Anastasio II direzione Olimpica. Bar Il Pappagallo. 24 ore su 24 auto in doppia fila dove c’è addirittura il divieto di sosta e fermata. Mai un vigile nelle vicinanze visto in 10 anni. Ogni sera ci sono
    almeno 3 volanti della polizia in doppia fila, che
    bloccano il traffico anche alle undici di sera. Il problema è
    parzialmente risolto, da quanto ho visto, con l’allungamento del tempo
    del semaforo “verde” per le auto in transito. Si percepisce meno la
    fila, che comunque viene intralciata.
    – Via Boccea: strada completamente da ristrutturare.
    Occorrerebbe togliere i parcheggi per le auto, su entrambe le
    carreggiate, fino all’incrocio con via Ennio Bonifazi, e al loro posto
    creare delle corsie preferenziali per l’autobus, comprensivi di cordoli
    rialzati. In questo modo si eliminerebbe la necessità della presenza
    dei vigili, che comunque non ci sono quasi mai o sono sempre davanti a
    Castroni e principalmente le auto in doppia fila. Il traffico
    migliorerebbe sensibilmente, sia in un senso che nell’altro.
    – In generale: i semafori pedonali durano troppo a lungo, scattano troppo di frequente e non sono mai sincronizzati.Sono disponibilissimo a chiarimenti suggerimenti confronti e a tutto quello che serve.

  6. Martina said

    ops..non ricordavo che anche tu avessi una pagina idee per roma..altrimenti non avrei chiamato cosi’ il mio ultimo Blog.

    …Pardon :->

    Ciao,

    Martina

  7. Martina said

    “Cara Martina,

    Dovrei citarti in giudizio per plagio

    Non solo c’è la pagina

    https://romacogitans.wordpress.com/idee-per-roma/,

    ma anche

    https://romacogitans.wordpress.com/tag/idee-per-roma/

    ed il link (sulla destra del mio RomaCogitans) per il tuo blog è inserito proprio nella categoria “idee per Roma”… diciamo che forse, magari inconsciamente, passare ogni tanto dalle mie parti ti ha ispirato 

    Comunque, tanto apprezzo i tuoi blog e l’impegno che ci metti che idealmente – piuttosto che farci eventualmente guerra per un nome – propenderei per una fusione tra le nostre iniziative… anche perché a me onestamente piacerebbe allontanarmi un poco da “RomaCogitans” e diventare solo uno dei suoi redattori. Una opzione potrebbe essere che se non avessi tempo o voglia di dedicarti anche al tuo secondo blog, Idee per Roma, magari potresti far confluire l’iniziativa nella mia e cominciare a pubblicare i tuoi articoli su RomaCogitans, almeno quelli che non ritieni adatti a MiglioraRoma… Poi il modo per organizzarci sul come lo si trova.

    Baci

    RomaCogitans

    ——————–

    si Romacog..l’ho visto..che figuraccia:-/ per quello ti ho scritto prima sul tuo Blog.

    Ad ogni modo i miei Blog 2 e 3 vanno abbastanza a rilento come avrai notato. Idee per..in particolare lo tengo piu’ che altro come un blocco notes dove annotare quelle idee che mi vengono, per ora..in attesa di avere il tempo di passare all’azione.

    Comunque mi hai letto nel pensiero, perchè anche io oggi pensavo proprio questo: siamo tanti che abbiamo aperto dei Blog su Roma e forse dovremmo proprio unirci, senza magari eliminare i nostri Blog -che hanno ognuno un proprio stile ed una ‘personalità’ diversa, credo- pero’ potremmo inserire i nostri post anche su un Blog generale su Roma in modo da generare piu’ traffico ed avere piu’ visibilità.

    Lo potremmo chiamare daiblogsuroma..

    ps se magari ci scambiamo le email possiamo continuare in privato (scusa la proposta)

  8. Marco said

    ci sono decine di iniziative di delibera popolare che sono ignorate dal consiglio comunale romano:tra queste molte iniziative di cittadini sul traffico e lo smog su cui sono state raccolte migliaia di firme e che il comune,per Statuto,dovrebbe mettere in votazione.I comitati romani,più di venti di essi,si sono riuniti per questo. Chiedo la tua adesione per la raccolta firme,che magari potresti pubblicizzare sul tuo blog, in modo da ripristinare la legalità nel comune di Roma e da ridare ai cittadini quello che è un loro diritto. per firmare l’appello e per ulteriori informazioni: http://www.legalitaepartecipazione.org per contatti: cmagin@yahoo.it

  9. ale said

    Ciaooo,stò cercando di sviluppare un blog giornale in cui gli articoli sono scritti dai blogger WordPress (o al limite se non hai tempo posso scriverti io un’articolo prendendolo dal tuo blog e rimandandolo al tuo blog…).
    Il blog giornale nasce con l’intento di dare maggior visibilità al tuo blog e alla gente che cerca in rete la possibilità di trovare articoli di maggiore qualità in un’unico posto (visti i migliaia di blog che nascono ogni giorno…).
    Se ti và uno scambio link col blog giornale contattami pure.
    ti ringrazio anticipatamente e a presto
    http://www.giornale.fm

  10. Pierluigi said

    Salve,
    volevo presentarle il nostro giornale mensile gratuito XX Polis che si occupa del XX Municipio, del Comune di Roma ed anche di temi nazionali.
    Ero interessato a chiederle la possibilità di pubblicarlo sul suo sito.
    E’ possibile mandarglielo in formato .pdf via email?
    Se fosse anche interessato ai numeri precedenti o comunque per qualsiasi informazione sono a disposizione.
    La ringrazio per l’attenzione e le invio cordiali saluti.
    Il Direttore

  11. Ciao, volevo segnalarti che è on line http://www.myopencity.it, il primo social network italiano a portata di mappa. Il nostro obiettivo è costruire insieme una nuova geografia della città fatta di volti, racconti, emozioni, idee e suggerimenti di chi la vive giorno per giorno.

    MOC è uno spazio aperto al contributo di tutti, di chiunque voglia esprimere la propria opinione su quello che accade in città, o che la città offre. Oppure incontrare nuovi amici per condividere interessi e passioni, promuovere un evento, un concerto, un incontro o una festa.

    MOC organizza i contenuti in categorie (Città Aperta, Raccontare, Benessere, Sport, Acquistare, Divertirsi, Mangiare e Visitare) e li localizza su mappe navigabili. Basta esplorare vie e quartieri scegliendo gli argomenti di proprio interesse, per trovare esattamente quello che si cerca. Anche nuovi amici, vicini per interessi, gusti e…indirizzo.

    MOC può dare visibilità al tuo blog o al tuo forum: pubblica in forma libera e senza filtri i tuoi post e i tuoi link. Se personalizzi il blog con la widget Look@MOC, avrai anche una finestra sempre aggiornata con i contenuti di MOC che preferisci.

    Per saperne di più http://www.myopencity.it/blog

    Il team di Myopencity

  12. Sabrina said

    Vorrei segnalarvi questa cosa che mi sta molto a cuore… spero l’apprezzerete e, sopratutto, la sosterrete…
    La Locanda dei Girasoli gestita dai ragazzi Down rischia la chiusura.
    A Roma c’è un ristorante, la Locanda dei Girasoli, nato dalla volontà di alcuni genitori di ragazzi con la sindrome di Down di dare una prospettiva lavorativa ai loro figli – Claudio,Valerio, Emanuela e Viviana – che già oggi ci lavorano come camerieri.

    Purtroppo non è in una via molto frequentata di Roma (zona Quadraro) ed è molto difficile farlo conoscere.
    Però, se non riusciamo a farlo in fretta, le prospettive non sono molto allegre.
    La pizza è buona, il locale è carino ed economico e vale la pena dar loro una mano.

    Un primo aiuto può essere far girare questo messaggio al maggior numero di amici possibile; se poi conoscete persone o uffici nella zona Appio-Tuscolano o se avete un amico giornalista che può pubblicizzare la loro esperienza è ancora meglio.
    L’indirizzo è: Locanda dei Girasoli – via dei Sulpici 117/h (tel. 06/7610194)

  13. ho sentito in tv di questo locale l’iniziativa e’ costruttiva e percio’ quando decideremo di uscire per andare a mangiare una pizza sicuramente saremo li’ amche perche’ e’ a due passi dal mio quartiere

  14. alessandro said

    salve,
    5km di tunnel per averne 50 e più.
    Dal basso della mia intuizione, visto che il problema traffico sembra al momento irrisolvibile per via dei lunghi tempi di costruzione delle linee c e b1,spostandomi spesso tra ostia e roma nord, ho immaginato quali benefici si potrebbero avere semplicemente (in confronto ad opere mastodontiche), unendo con una sotterranea di circa 5 km, la stazione di s.paolo a quella di roma-nord passando per p.zza venezia.
    Basterebbe un breve tunnel, per unificare con un passante circa 50 km di ferrovia. Addirittura si potrebbe pensare di arrivare a viterbo direttamente da ostia.
    il centro storico, avrebbe sicuramente meno traffico, pensando anche alle connessioni con le attuali e future linee della metro e in termini di spesa, si potrebbe risolvere con bassi investimenti rispetto a linee da costrire ex novo.

  15. Simone said

    Vorrei far presente 2 cose, la prima è che il nostro beneamato sindaco con tutta la sua giunta se ne frega riccamente di tutelare i suoi concittadini, vedi delibera autorizzata per l’aumento dei prezzi degli appartamenti di circa 800 Euro alM2 in zona ponte galeria, per non parlare del fatto che una strada più che utilizzata come via della magliana venga riasfaltata (male vedi allagamenti) in pieno giorno anzichè farlo di notte…. e dulcis in fundi la uqarta fila di parcheggio in zona trullo dove i vigili hanno anche paura ad entrare….. voi siete convinti che servano delle idee….. ABITIAMO IN UNA CITTA’ CHE A CONFRONTO LA CAPITALE DEL BURUNDI E’ UNA CITTA’ EFFICENTE…… E’ UNO SCHIFO E NESSUNO FA NULLA PER CAMBIARLO….

  16. Raccolta firme contro l’inquinamento acustico e la mancanza di sicurezza nel Quartiere Ostiense: “Ampliamento elenco delle strade nelle quali non può essere autorizzata la deroga all’orario ordinario di chiusura dei locali di pubblico spettacolo e trattenimento, fissato alle ore 2.00”.

    Anche Domenica 26 aprile saremo davanti alla chiesa di San Benedetto in via del Gazometro.

    Di seguito esponiamo le motivazioni della protesta.

    Il Dipartimento IV del Comune di Roma, con determinazione dirigenziale n. 549 del 24/05/2004, ha chiesto ai Municipi di individuare delle aree di rispetto all’interno dei rispettivi territori nelle quali si rendesse necessario, a tutela della popolazione residente, escludere ogni deroga all’orario ordinario di chiusura, fissato sino alle ore 2.00 dalle norme vigenti, per i locali di pubblico spettacolo, trattenimento e svago.

    Acquisite le risposte dei Municipi, il Dipartimento, con le successive determinazioni dirigenziali n. 659 del 25/06/2004 e n. 732 del 13/07/2004, ha indicato le aree di esclusione delle deroghe all’orario ordinario dei locali di pubblico spettacolo, trattenimento e svago.

    La Giunta del Municipio Roma XI, nella seduta del 7 Giugno 2004 – Verbale n. 27 – individuava, attraverso apposita memoria, dette porzioni di territorio:

    · Campo Boario con le strade Via Campo Boario , Via Giulietti , Via Ostiense (tratto da C.ne Ostiense a P.le Ostiense) Piazza Bottego , Via dei Conciatori, Via delle Conce, Via Giovanni da Empoli

    · Commercio con le strade Via del Commercio, via dei Magazzini Generali , Via Acerbi, Via del Gazometro, Via Caboto, P.za del Gazometro , riva Ostiense,

    · Matteucci con le strade Via P.Matteucci , Via G.Bove,Via F. Negri, via Nansen, via Bering, Circ. Ostiense,

    · Libetta con le strade Via Libetta, Via G. Rocco, Via Argonauti, Via A. Cialdi;

    La Giunta del Municipio Roma XI nella seduta del 6 settembre 2004 – Verbale n. 38 e successiva nota prot. CM60287 del 14 settembre 2004 del presidente del Municipio Massimiliano Smeriglio – rettificava detta memoria indicando Via del Commercio, Via Libetta e Via degli Argonauti, le strade dove i locali di pubblico spettacolo, trattenimento e svago avrebbero potuto richiedere la protrazione oraria di apertura sino alle ore 4.00.

    “Singolare” appare la motivazione della suddetta rettifica:

    “… considerata la modesta incidenza residenziale di Via Libetta, lo storico e radicato esercizio di pubblico spettacolo ed intrattenimento del locale Alpheus, unico esistente in Via del Commercio, e vista la valenza culturale e sociale dei punti di aggregazione siti nelle suddette vie.”

    Questo spirito così tollerante da parte dell’amministrazione del Municipio Roma XI, all’interno del solo Quartiere Ostiense, nei confronti dei locali di pubblico spettacolo, ha portato all’incremento smisurato delle attività di trattenimento e svago arrivando attualmente a quota 18, solo tra le discoteche, senza considerare cornetterie, discobar, pub e ristoranti.

    A mettere la ciliegina sulla torta ci ha pensato l’attuale Giunta del Municipio Roma XI che con direttiva n. 56 del 28 ottobre 2008 ha confermato quanto di grave e sbagliato era stato attuato dalla precendte amministrazione non ritenendo di dover prendere le distanze da un provvedimento palesemente in contrasto con lo spirito di tutela della popolazione residente che deve animare ogni amministratore locale.

    Comitato di Quartiere Ostiense

    Via Ostiense 152/b

    tel. 328 4551477
    http://comitato.ostiense.googlepages.com

  17. xxx222w said

    ciliegina sulla torta ci ha pensato l’attuale Giunta del Municipio Roma XI che con direttiva n. 56 del 28 ottobre 2008 ha confermato quanto di grave e sbagliato era stato attuato dalla precendte amministrazione non ritenendo di dover prendere le distanze da un provvedimento palesemente in contrasto con lo spirito di tutela della popolazione residente che deve animare ogni amministratore locale.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: