RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

Perché NON si può votare Rutelli

Posted by romacogitans su 24 aprile 2008

Riporto anche qui la mia risposta ad una lettera di Francesco Soro – coordinatore della lista civica per Rutelli – apparsa sul blog Miglioraroma , dove smonto pezzo per pezzo le sue balbuzie elettoralistiche. Questo articolo è in pubblicazione anche sul sito di Miglioraroma, che dopo aver ospitato le menzogne del gruppo di Rutelli per ovvie ragioni di democrazia offre pari spazio a chi ha idee diverse. doveva essere pubblicato sul blog di Martina, ma la “grillina” prima ha cercato di farmi apportare dei tagli, poi ha preteso un sunto ed infine m’ha detto che no, io come privato cittadino non andavo bene, che dovevo essere un sostenitore di Alemanno (e non lo sono, e tanto meno sono al suo soldo come Soro lo è di Rutelli) e se volevo pubblicare qualcosa doveva essere a favore di Alemanno e non contro Rutelli. Ma io su Alemanno non sono preparato, mentre sulle malefatte di Rutelli sono preparatissimo (perché non sono cieco ed ho memoria storica) e l’articolo lo avevo bell’e completato! Insomma, sono stato censurato, e così il meraviglioso faccione di Cicciobello continua a campeggiare per fare propaganda elettorale con quella smorfia che dice “tanto vi inculo un’altra volta…” senza che si possa smentire le vaccate apparse in primo piano su quel blog. Chissà se Martina di Miglioraroma domani andrà a supportare Grillo contro la mafia dei giornalisti… Se vuoi cambiare il mondo, prima cambia te stesso, diceva il saggio…

—————————

Mi presento,

sono RomaCogitans (qualcuno di voi conoscerà il mio blog ed il progetto di Rete dei Blog Romani che ho lanciato e più recentemente abbandonato), non sono un galoppino di partito, né un imbucato ministeriale, né ho simpatie per Alemanno (per il quale nutro un certo disprezzo) o i partiti del centro-destra, ma sono semplicemente un cittadino che PURTROPPO al momento vive in una delle più arretrate città d’Europa, Roma, una città che è la mia patria e amo come mia madre, ma odio per la invivibilità cui certi politucoli affaristi l’hanno prostrata. Devo precisare che ho il pallino dell’urbanistica, che mi ha fatto sviluppare una competenza specifica in materia perché seguo da oltre 15 anni le politiche e le strategie urbane di questa città, soprattutto le NON decisioni che sono state prese (perché NON decidere è una scelta e una RESPONSABILITÀ).

Scrivo perché sono oltraggiato (come essere umano in grado di intendere e volere prima, come cittadino dotato di diritti dopo) da certe false affermazioni lette su questo blog e quindi ribadisco qui con forza e convinzione che la presenza di Rutelli al prossimo ballottaggio sia uno dei momenti più ignominiosamente umilianti per la dignità di questa città che la storia locale ricordi. Ripresentare questo squallido personaggio ad una tavola dove ha già abbondantemente gozzovigliato è accettabile solo in un Paese che abbia Berlusconi come presidente del Consiglio, ossia qualcosa che neanche i peggiori Paesi latino-americani (Haiti escluso) accetterebbero mai.

A Soro faccio notare che l’astensionismo è causato da una sinistra che presenta certi personaggi come Rutelli (già bellamente bocciato a livello nazionale sette anni fa) invece di darci interlocutori seri come potrebbero essere Di Pietro o Bersani. Ma io che mi considero socialdemocratico non voglio che la gente rimanga a casa ma invito tutti a votare Alemanno, facendo mia una frase di un altro blogger non di destra che ha asserito con rabbia “vi odio ancora di più perché mai avrei pensato di votare così a destra in vita mia”. Se voi politicanti volete costringerci sempre a votare per il meno peggio, mi dispiace, stavolta la sinistra ha proprio esagerato, perché Rutelli è il peggio di tutti, di oggi e di sempre. Le spiegherò le mie ragioni in maniera dettagliata.

Per rendersi conto dell’infondatezza di quanto scrive Soro basterebbe farsi una passeggiata per Roma, e subito balzerebbe agli occhi che Soro sta parlando di un’altra città, ovvero di Rutellia, la città elettoralistica che non vedremo mai.

Ricordo benissimo come era Roma all’inizio degli anni ’90: c’era un caos solo di poco inferiore a quello di adesso (c’erano infinitamente meno automobili e gli autobus avevano percorsi più rapidi e meno tortuosi), ma aveva due gioielli come Trastevere e Campo de’ Fiori, ora ridotti a letamaio per americani… Roma era decisamente più vivibile, più umana, e con alcuni milioni di metri cubi di cemento in meno (ora tra le principali cause dell’aumento di macchine in giro)… vale la pena sottolineare che tra queste nuove costruzioni non vi è alcuna casa popolare costruita in questi 15 anni da una giunta che si professa di sinistra… Le nuove conurbazioni sono state costruite in base al PRG del ’62 (salvo alcuni aggiustamenti denominati “compensazioni”, che hanno concesso ai palazzinari ANCORA più metri cubi, ma in zone lontane da ogni mezzo di trasporto pubblico), non prevedendo alcuna pianificazione territoriale legata ai trasporti ma semplicemente rilasciando licenze di costruzione ai vecchi proprietari terrieri, procedendo quindi con una espansione della città a “macchia di leopardo”, che è una forma carina per dire “a caso” o anche “criminale”, se pensiamo alle conseguenze di tali negligenze. Se Roma era già città difficile, con la presenza di Rutelli in cabina di regia hanno cominciato a sorgere ovunque sul territorio comunale nuove “cittadine” (enormi quartieri dormitorio, quali Tor Pagnotta o Ponte di Nona, ben lontani da ogni trasporto su ferro e privi di ogni sevizio, e per questo fonte di migliaia di spostamenti in auto) in tutte le zone di Roma che ancora non erano state inserite nel tessuto urbano. Malgrado questo sarà chiaro a tutti che a Roma c’è un problema casa, perché la bolla speculativa va foraggiata tenendo molte case sfitte, come ben sa anche il Vaticano, proprietario del 23% dei beni immobili sul territorio ed OVVIAMENTE esenti da ICI. Dico criminale perché mentre in tutto il mondo le stazioni dei treni sono l’epicentro delle espansioni urbane (e quindi il cuore pulsante dei quartieri, aree sempre piene di vita e di gente) qui sono terreno di caccia di stupratori e ladri. La ragione risiede nel fatto che si sia preferito accettare proni la rendita di posizione dei palazzinari (che sono proprietari terrieri, come in pieno medio-evo) e non pensare al bene dei cittadini. La signora Reggiani è vittima di questa collusione, di politiche urbane VOLUTAMENTE sbagliate.

La prego inoltre di ricordare a Rutelli che non troppo distante dalla lussuosa villa dove è cresciuto all’Eur (probabilmente la zone più esclusiva di Roma) durante la sua amministrazione ha rilasciato delle licenze “un po’ sospette” alla famiglia Armellini, in particolare alla sig. Angela (moglie dell’altro “cattolico” Antonio Tabacci)… chieda a Rutelli cosa gli dice la società immobiliare Fontina con sede a Lussemburgo che ha costruito i due Hotel ArAn, uno in zona vincolata in quello che era previsto come prosieguo del parco dell’Appia Antica e l’altro in via Mantegna a Tor Marancia facendo proseguire dei lavori su una struttura in cemento armato costruita abusivamente negli anni ’70, e fuori da tutti gli standard. A proposito di Tor Marancia, vogliamo parlare del parco che Rutelli voleva cementificare, scempio che per un paradosso della storia (un paradosso tutto italiano) è stato bloccato da quella destra che a suo dire porterebbe Roma a tempi più bui? Se non ne sa nulla, la rimando ad un libro che ha prefazione di Paolo Portoghesi. Sa chi è Portoghesi? Il miglior architetto romano, ed ovviamente non viene mai interpellato per offrire il suo contributo alla sua città. E sa perché? Non è di sinistra, e forse neanche cattolico… Chapeau!

Visto che probabilmente non conosce Roma e sicuramente non conosce la storia di questa città (le consiglio di leggersi “INSOLERA – ROMA MODERNA UN SECOLO DI STORIA URBANISTICA”, non le farebbe male) la informo che il proliferare di periferie abusive è avvenuto tra le due guerre e dopo la seconda guerra mondiale, ed i quartieri bronx (Laurentino 38, la zona delle Torri ad est, Corviale ad ovest, ecc.) risalgono agli anni ’70, costruiti da coalizioni di centro-sinistra (una volta si chiamavano DC e PCI, ora sono il PD… ma questo almeno dovrebbe saperlo). Inoltre la stazione Ostiense funziona da circa un secolo, mentre è la struttura dell’Air Terminal che non viene utilizzata, ma ciò lascia la funzionalità del trasporto del tutto inalterata. Ma vedo che lei neanche ha molta dimestichezza con col trasporto pubblico ed i treni di questa città, visto che si muoverà in automobile, probabilmente con autisti pagati da noi cittadini, sbaglio? Ma vogliamo parlare della cura del ferro? Se vuole ne posso parlare per una settimana intera… Potrei scrivere un libro in materia. Lei sa cosa è il Pro.I.Mo? Rutelli se lo ricorda? E allora perché non si è fatto nulla per attuare quelle politiche che già nel 2000 risultavano vetuste e inadeguate per una città che stava crescendo (sempre grazie agli amici palazzinari del suo amico) a dismisura e fuori da ogni controllo?

Rutelli divenne sindaco nel 1993, si rimboccò le maniche, mise il bavaglino (per non sporcarsi la cravatta di bava), e si mise “piedi pari” a mangiare alle tavole di tutti i potentati romani, Vaticano in primis, stringendo alleanze con i peggiori palazzinari romani (Caltagirone, Armellini, Toti, Scalpellini, ecc. ma sono sicuro che lei li conosce meglio di me).

Cosa fece? Tutto il peggio che una persona ambientalista come il sottoscritto potesse aspettarsi da un tipo che si è fatto eleggere spacciandosi per essere un verde. Mi accompagni in questo viaggio all’inferno, potrebbe imparare molte cose su Roma.

Sui parcheggi di scambio per lasciare i pullman fuori dal centro girano strane storie legate alla “miracolosa” (c’entrerà pure il Vaticano?) nascita delle linee “J”, che, ATTENZIONE!, erano private (ancora non si è capito di chi, e come hanno ottenuto l’appalto) e si potevano prendere con biglietti più costosi e diversi da quelli comunali (chi lo ricorda? Pochi, mi sembra… ma ricordare è reato, come dovrebbe averle insegnato il 1984 di Orwell, giusto?)… e guarda caso il blocco dei bus turistici è avvenuto solo nel periodo in cui esistevano queste linee “J” (strategicamente messe proprio nei parcheggi dove venivano fermati i pullman, e fu un bene). Ora capisco la storia del Giubileo, ma vuole farmi credere che turisti e pellegrini a Roma sono arrivati solo nel 2000? Se l’idea di bloccare i pullman turistici fuori dal centro era buona nel 2000 (e lo era), perché finito il Giubileo l’idea è stata accantonata ed ora i mega parcheggi per i pullman ai margini della città sono vuoti e i bus turistici hanno ripreso a scorrazzare ovunque? Non sarà mica che non c’erano più le linee “J” da riempire ed economicamente da sfruttare? Aspetto speranzoso chiarimenti.

Ma vogliamo parlare delle migliaia di parcheggi che Rutelli si attribuisce e che in realtà sono solo opera di maquillage, dipingendo di blu le strisce bianche dei parcheggi lungo le strade, trasformando in parcheggi a pagamento (e da inserire subito subito nella lista della GRANDI OPERE) quelli che erano gratuiti?

Le sue 130 piazze “ristrutturate”nella realtà non sono arrivate a 90 (il suo racconto mi ricorda una barzelletta di due cacciatori…la conoscerà… maanche gli articoli del vostro Alberto Mattone su Repubblica, un gran simpaticone), molte delle quali sono definibili “piazze” quanto “lago” una vasca da bagno, trattandosi spesso di risibili lembi di terra o cemento ai margini di strade o quartieri (due fioriere aggiunte in determinate aree sono spesso servite a fare numero per le mai raggiunte “100” piazze, slogan di berlusconiana ispirazione), però ammetto che alcune cose sono state fatte decentemente, e sono contento che siano state fatte. La storia dei grandi parchi urbani è invece ai limiti della bufala, in quanto la giunta Rutelli con abile alchimia ragionieristica ha incluso nel NPRG (che poi è stato approvato solo un paio di mesi fa in fretta e furia) enormi estensioni di incolto o di territorio agricolo che precedentemente non figuravano nei Piani, destinandone alcune alle cementificazioni mentre appiccicando alle altre l’etichetta di “parco”, in maniera tale da camuffare l’impennata di colate di cemento che ha fatto abbattere su questa città. Rutelli non ha creato i parchi, ma ha appioppato il nome “parco” a terreni dei quali da sempre i romani usufruivano… Non per niente viene chiamato “er cipria”: il trucco e la mistificazione sono le sue arti.

Dio, mi pare di parlare con uno straniero… ma lei è mai stato a Roma?

Comunque, la ZTL non ha salvato il Centro Storico che continua ad essere un schifo, però è stato un discreto intervento tampone nell’attesa dello spostamento dei ministeri dal centro, cosa che non è mai avvenuta, e delle linee di tram e metropolitane promesse già prima che venisse eletto la prima volta… ma si sa che qui a Roma il temporaneo degrada sempre in eterno. sulla teca dell’Ara Pacis mi sono già abbondantemente espresso sul mio blog però qui mi limito a farle notare che lei confonde il contenuto col contenitore, e la cosa è molto grave: si va a vedere l’opera di Augusto malgrado la sozzeria di Meier. L’Auditorium a me esteticamente non fa schifo come a molti romani, anzi quei tre bacarozzoni non mi dispiacciono affatto… e poi era ora che si ricostruisse a Roma un Auditorium dopo che quello che si aveva venne buttato giù parecchi decenni or sono, la sala dell’Augusteo… però un po’ di attenzione all’acustica il Sig. Piano poteva metterla, no? La musica lì, a detta anche di molti amanti della musica che ho interpellato, si sente malino, ma proprio tanto malino… E poi tutti quei soldi spesi per tre-teatri-tre tutti assieme in una zona assolutamente non raggiungibile coi mezzi pubblici (mentre la fermata del treno Farnesina-Olimpico, usata per una manciata di giorni dopo un investimento di 15 miliardi di lire è stata lasciata marcire ed ora non sarà mai più recuperabile) che senso hanno?!?!?

Quello che lei chiama sottopasso di via Gregorio VII è il famigerato “sottopassino”? Ossia quello della querelle con il capo della soprintendenza alle belle arti La Regina, intento a salvaguardare il patrimonio artistico di Roma, e Rutelli invece schierato con Vaticano e costruttori e incurante di far crollare il Mausoleo di Adriano (noto anche col nome di Castel S. Angelo)?!?!… Storia squallida quella, e per fortuna che lì Rutelli ed i suoi compagni di merende sono stati arginati… Mi sembra anche di ricordare che coi soldi dello Stato italiano sia stato costruito un mega parcheggio per i Pullman accanto a S. Pietro (quindi in pieno centro: se lo immagina lei che genialata attirare in pieno centro dei pullman?!!?!) da REGALARE al Vaticano, distruggendo una villa romana che era stata trovata negli scavi (sarà per questo che poi Rutelli è diventato Ministro dei Beni Culturali?)… lei le ricorda queste cose? Il fatto che citi il sottopasso di Monte Mario (che ha cambiato la vita a centinaia di migliaia di famiglie del quadrante nord-ovest, rendendo l’area un inferno) dimostra per l’ennesima volta che lei è completamente a digiuno di urbanistica e non conosce assolutamente Roma, perché contravvenendo ad ogni principio moderno di pianificazione dei trasporti – che tendono a lasciare le auto fuori dai centri urbani convogliando le persone su trasporti ferroviari – il famigerato “passante a nord-ovest” ha fatto confluire un fiume di macchine – che la naturale forma della città limitava, fungendo da deterrente all’uso dell’auto – dalla tangenziale sino a Via della Pineta Sacchetti e Via Trionfale, provocando in quelle zone (che non hanno grosse strade di scorrimento) degli intasamenti stradali continui. E’ il più classico esempio di quello che in gergo si chiama “tappo” o “imbuto”. G E N I A L E !!!

Per decenza, al suo accennare alle “nuove linee della metropolitana” non rispondo ma la rimando ad un interessante sito internet che raccoglie tutte le castronerie in ambito di infrastrutture dei trasporti della giunta di sinistra a Roma… però mi viene solo da ridere a pensare alle numerose pubblicazioni che ho fatto sul mio blog sui proclami della cura del ferro e sulle ridicole realizzazioni… Sulle Metro è lei Soro ad essere completamente disinformato: in 15 anni Madrid ha costruito 5 linee metropolitane… noi abbiamo allungato di alcune centinaia di metri il tram n.8 (quello che crea continuamente incidenti perché non passa sempre in corridoi segregati dal traffico) e la linea A oltre Battistini… Ho detto Madrid, quando la Spagna era molto più povera di noi, e non ho detto Tokyo… Le dispiace se faccio un paragone con una delle decine di capitali del continente europeo tenute meglio di Roma? Ma le lo sa che persino Sofia e Zagabria hanno un sistema di trasporto su ferro migliore di Roma? Ci porti Cicciobello, e poi mi fate sapere… Dove è la vostra benedetta “cura del ferro”?

Vedo che neanche ha idea di come si costruisce una metropolitana, e che la talpa meccanica trafora orizzontalmente tunnel ben al di sotto dello strato archeologico, mentre la scavatrice “mette giù il becco” come lei dice solo per fare le stazioni e le prese d’aria… insomma, ci voleva un bel coraggio (pura incoscienza di Fagioli, Tocci e Cascetta) nel decidere di fare delle fermate proprio a P.zza Venezia o a Torre Argentina… ingegneri ed architetti non sanno che qui c’è stato l’Impero Romano? Nei loro calcoli matematici non risultava?

Ma con la situazione drammatica di Roma e il nulla fatto in questi lunghi anni si sbarazza di una enorme incuria e degrado con un “ ‘sto parcheggio di Cornelia … Non sono preparato qui su 2 piedi -mi vorrete scusare – ma veramente, con tutto quello che ha fatto di buono Rutelli, vuoi stare qui a parlare di 1 parcheggio??” Ma si rende conto della superficialità e la pochezza che dimostra? Lei viene pagato per fare questo lavoro? Perché se io fossi il suo datore di lavoro la licenzierei in tronco… ma qui siamo a Roma… semo bbboni maanche semo tutti cattolichi… se pentimo, se confessamio, e poi più bbboni de’ prima semo…

I vari spazi museali che lei cita in parte sono statali (non mi risulta che le Scuderie del Quirinale siano comunali, quindi attribuirsene il merito è un TANTINO squallido… sa che significa squallido? E’ un giudizio morale… sa che significa morale? Vabbè, lasciamo perdere…), in parte i progetti che lei cita cozzano completamente con i vecchi ma validissimi programmi stilati prima della amministrazione Rutelli di trasformare i ministeri e gli edifici storici in centro in musei… ma come lei sa, gli amici palazzinari avevano necessità di costruire, ed allora come si fa a dir loro di no? Il Nuovo Centro Congressi di Massimiliano Fuksas (una delle cose più orribili che verrà mai costruita a Roma) è stato fermo su progetto per 10 anni, mentre hanno cominciato a costruirlo poco prima dell’inizio della campagna elettorale… a pensar male si fa peccato, però poi…

L’inedificabilità del 64% del territorio comunale è legata al giochetto delle tre carte che le ho spiegato prima: si includono nel Piano territoriale tutti i terreni dell’area comunale (mentre prima i terreni non urbanizzati erano tenuti fuori), così da rendere di più difficile individuazione l’enorme incremento di cemento… e degli art. 11 ne volgiamo parlare? Lì avete veramente toccato il fondo, spacciando come riqualificazione la cementificazione di parchi e aree agricole… ma queste sono cose squallide, suvvia! Era meglio far finta di nulla invece di avere la arroganza di spacciar per conquiste quelli che sono e saranno danni enormi apportati al territorio … Vi siete messi la livello di Berlusconi quando inviò il suo fotoromanzo con i conti sul miglioramento della vita degli italiani calcolata in dollari… Ma Rutelli moralmente vale Berlusconi…

Poi, con tutto lo sforzo che posso fare, non riesco a capire dove siano finiti gli oltre 3.000 miliardi (TREMILAMILIARDI!!!) di investimenti per il Giubileo che lei dice essere stati fatti per Roma. Senza “andare molto oltre”, ma quei 3.000 miliardi mi spiega che fine hanno fatto? Lo sa che bastavano per costruire una metropolitana di 20 km oppure 200 km di tranvia? Ed invece dove sono andati a finire oltre che alla società Fontina in quel di Lussemburgo che ottenne finanziamenti per costruire un ricovero per anziani e poi invece tirò su un hotel a quattro stelle di 8 piani (le posso dare l’indirizzo, se vuole, ma probabilmente lo conosce perché ci fa le feste elettorali Tabacci)?

La Centrale del Latte di Roma è un altro dei grandi scandali passati sotto silenzio, e quasi me ne dimenticavo anche io: fu acquistata da un amico di Rutelli, il poco raccomandabile faccendiere Cragnotti (uno di quei tipi che conta molto sul suo ordine professionale per ottenere le cose piuttosto che rispettare le leggi) dopo che alla vendita si erano presentati sol lui e Tanzi… ma poi solo dopo 6 mesi Cragnotti rivendette la stessa proprio a Calisto Tanzi a prezzo doppio rispetto a quanto pagato… Soro, faccia il piacere, si vada a rileggere i giornali dell’epoca. ACEA rimane un baraccone statale che ha praticamente il monopolio della distribuzione di energia elettrica a Roma (e nel mondo tra i monopolisti solo le FS riescono ad avere debiti…) ed ha avuto a capo nel periodo di Rutelli il voltagabbana Chicco Testa, professione arrampicatore sociale, un tipo che – in perfetta sintonia col suo amato Rutelli – da ex ambientalista oggi scrive libri per sponsorizzare il ritorno al nucleare…

Sulla storia della Palombelli anche io conosco solo chiacchiere, però noto col giusto disgusto il suo atteggiamento degno del miglior Previti, con una bella intimidazione a citare il C.App. Penale n. 5726/06: concordo che chi mette in giro voci false e tendenziose vada punito, però allora il suo assistito (l’“avv.” che fa precedere al suo nome presumo non stia per “avvoltoio” o “avvinghiato al potere”, ma è messo in bella evidenza nella sua lettera con piglio alquanto minaccioso, e lei lo sa bene) altro che “numerose condanne penali”! Per le milioni di corbellerie e false promesse elettorali con cui c’ha sepolto rischia l’ergastolo! Ma si rende conto che qui sta facendo sfoggio del peggior squadrismo, sig. avvocato difensore? Parlando della sua “casta”, che ne dice del fatto che nella sola provincia di Roma ci sono più avvocati che in tutta la Francia? Come giustifica questa cosa da Paese del terzo mondo? Glielo spiego io: in primis che in questo Paese dai tempi dell’azzeccagarbugli di manzoniana memoria di cose ne sono cambiate poche, compreso il fatto che per fare carriera conviene asservirsi al Vaticano (sa bene a chi mi riferisco); in secondo luogo che in questo Paese non esiste legalità ma solo norme che devono essere interpretate e piegate a favore del potente di turno… la presenza di avvocati è direttamente proporzionale alla illegalità (vera o percepita) di uno Stato… lei sa meglio di me che in Italia il diritto è formalmente sospeso e per fare qualsiasi cosa (anche farsi difendere su un blog) ci si mette in mano agli avvocati… perché noi come persone oramai non valiamo nulla… siamo o clienti o acquirenti, ma persone non più…

Sì, domenica dobbiamo votare per il Sindaco di Roma, e le segreterie dei partiti hanno deciso che dobbiamo controfirmare la nomina di uno (dei due) tra i peggiori figuri che vivono in questa città… Provenzano è in carcere, altrimenti avremmo dovuto scegliere lui… Però, come dice lei, da una parte ci sono le destre che dalla approvazione della legge per eleggere direttamente il sindaco a Roma non hanno mai amministrato, dall’altra Rutelli, che quando la ricerca storiografica farà giustizia sarà consegnato alla posterità come il peggior sindaco (almeno per i singoli cittadini) che Roma abbia mai avuto (ed il migliore amico del mattone selvaggio)… era persino meglio Carraro…

Ma perché Rutelli non risponde ad Italia Nostra? Sa di essere nel torto e di aver preso per i fondelli i romani? Sa di essere un anti-ambientalista? E non mi venga a dire che neanche Alemanno lo fa, perché io le chiedo del suo capo, che ha un passato da ambientalista, ed in questo contesto di Alemanno non me ne frega nulla (a proposito, la storia del secondo Gra proposto da Alemanno è esattamente la stessa cosa proposta da Rutelli, non un vero raccordo ma un “riannodo” a mo di tangenziali provinciali di vecchie strutture stradali tra loro separate). Perché non si dice nulla sulle ridicole piste ciclabili? Che ne pensa “UN UOMO DI SINISTRA” come Rutelli dell’ignobile parcheggio al Pincio? Che fine ha fatto il PUP (Piano Urbano Parcheggi) sbandierato e accantonato dopo poco? Perché il progetto di Car-Pooling sulla Cristoforo Colombo è durato pochi mesi? Quando verrà ultimato l’anello ferroviario? Perché i lavori alla stazione Tiburtina, la cui ultimazione era promessa per il 2003, devono ancora cominciare? In altre parole, perché si promette, promette e promette quando poi non si mantiene nulla? C’abbiamo l’anello al naso (e non mi si dia del razzista: è una vecchia espressione idiomatica italiana!!!)? Molti sì, tutti no? Attendo speranzoso delucidazioni e chiarimenti dal vostro staff elettorale… oppure la verità fa paura e va CANCELLATA?

Si chiederà perché questo odio per Rutelli: orbene, Rutelli ha profondamente tradito le aspirazioni di chi sperava che l’arrivo di un sindaco appartenente ai “verdi” avrebbe contribuito alla rinascita di una città che già aveva problemi… ed invece Rutelli per Roma ha fatto solo piccole opere di maquillage, e per le grandi opere ha fatto solo gli interessi del Vaticano e dei palazzinari. Io amo INFINITIVAMENTE Roma… Rutelli ha abusato della mia città, ha spazzato via i miei sogni e speranze di vedere risorgere questa opera d’arte a cielo aperto che rischiava di implodere… ha violentato il tessuto urbano come la dignità di molti romani… un po’ è come se avesse stuprato mia madre, la mia madre patria… lei appoggerebbe mai chi ha stuprato sua madre? Vabbè, lei è avvocato, per lei conta la parcella, che le frega di Roma…

49 Risposte to “Perché NON si può votare Rutelli”

  1. simoneliuzzi said

    Credi veramente che Alemanno farà di meglio?
    Comunque, spero che “galoppino di partito” (che per qualcuno è pure calzante), non valga per tutti i militanti. Sarebbe solo un’offesa gratuita contro chi si impegna in un modo che non è il tuo. Si può sostenere Rutelli, più o meno convintamente, senza abdicare il controllo del proprio cervello.

  2. f.soro said

    RomaCogitans, perdonerai il ‘tu’ che la netiquette consente. Il tuo post è così livoroso nei toni che lascia storditi. Sei un amante che si sente tradito, e per questo sorvolo su alcuni passaggi che meriterebbero ben altro tipo di approfondimento.

    Impossibile parlare con te, oggi. Da sempre, on line come off line, evito di rispondere a chi scavalca la linea sottile della discussione per sconfinare nel campo del livore acritico. Se vuoi, e sempre se la cosa ti interessa, ne parleremo ad elezioni concluse, quando -spero- riuscirai ad essere più sereno ed obiettivo. Quel giorno, ne sono certo, saprai chiedermi scusa per come ti sei comportato.

  3. Albert1 said

    F.Soro: scusami se mi intrometto, ma le enormità che stanno circolando su questo tema sono impossibili da ignorare.

    Credo che le tue certezze saranno deluse.
    Ho paura che le scuse rimarrano confinate alla tua attività onirica.
    Pensa a fare ciò che devi, non perdere tempo qua.

    Non c’è “trippa per gatti”, e non credo che “dopo le elezioni” avrai voglia di discutere ancora con gente che ragiona con la sua testa.

    Saluti, baci e buona fortuna.

  4. Susanna said

    consiglio a tutti la lettura del seguente testo: “Il Giubileo senza città” di Paolo Berdini..
    per il resto non aggiungerei altro!

  5. Manuela (da casa) said

    esprimo tutta la mia solidarietà a questo F.Soro, donchisciottesco e appassionato sino a beccarsi una serie di gratuti improperi

  6. Albert1 said

    Più che appassionato, mi sembra stipendiato.
    (mettici anche questo tra i gratuiti improperi)
    Poverino… quasi quasi mi dispiaccio…

  7. Ginonema said

    Eh già, povero Soro. Quasi quasi mi verrebbe voglia di unirmi alla fitta schiera di quelli che “non sanno ciò che fanno” così, per solidarietà, anche per essere un po’ obiettivo… ma… io so quello che faccio perché ho un cervello, e come mi suggerisce il mio organo intelligente eviterò di votare Rutelli. Vabbè essere di parte, ma quando è troppo è troppo… e poi criticano Berlusconi: c’è chi lo supererà (e di gran lunga).

    Perchè NON votarlo? Perchè io parlo perfettamente 4 lingue (documentabili) e lui mi vorrebbe rappresentare… http://www.youtube.com/watch?v=Lp2uDyzxP6g
    Più che Romano mi sento Romeno.

  8. RondoneR said

    Quello che non vogliono capire questi sepolcri imbiancati é che noi siamo tanto stufi che se anche Alemanno “non facesse nulla” noi lo preferiremmo a Rutelli.

    Noi viviamo Roma.

    E l’amiamo.

    Gli altri non lo so.

  9. @ simoneliuzzi: non puoi farmi una domanda del genere! Io dico di non votare Rutelli per tutto il male che HA DIMOSTRATO essere per Roma… quello che credo non è importante e qui non voglio disquisire di congetture (quello che si promette) ma di FATTI (quello che è stato fatto per Roma), perché SO – da cittadino romano e non schierato a destra – che Rutelli ha contribuito a rovinare questa città (lo spiego da oltre un anno su questo blog: apri i vari link dell’articolo, per favore). Per me votare Rutelli è immorale … se uno vuole astenersi faccia pure. Il controllo del proprio cervello lo ha solo chi non si piega supinamente alle ideologie (religioni comprese), chi non ha un altare davanti cui genuflettersi (e su questo altare può esserci Marx o Mussolini, Cristo o Maometto, non cambia: è sempre abiura alla propria libertà di pensiero ed intelligenza) e chi ha la capacità di imparare dalla storia (e non “ridurre” tutto alla storia, specie se di parte) e vedere oltre gli steccati. Una persona così non risponde “Alemanno non lo voto perché è fascista”, ma risponderebbe “Alemanno durante le sue esperienze amministrative e politiche HA FATTO X, Y e Z, DIMOSTRANDO di non meritare il voto”. Il resto sono chiacchiere da bar o circolo di partito. Capisci la differenza?

    @ f.soro: per favore, basta con le minacce, o mi mandate i sicari? L’accusa già me la immagino: psicocrimine, con sentenza e condanna immediata! Dovrei chiedere scusa a chi mette in giro bufale su un presunto “finto stupro” e gioca sulla dignità e la vita delle persone per ottenere il 2,6% dei Grilli Romani? Prima Provenzano, poi il Canaro delle Magliana e solo alla fine Rutelli (ed i suoi sostenitori) otterranno le mie scuse… le scuse per essere io persona onesta e rispettosa delle leggi, le scuse per essere io persona morale e integerrima, le scuse per essere altruista e per amare infinitamente la mia città. Solo di questo potrei pentirmi.

    @ Manuela (da casa): è meglio se rimani a casa, a guardare un bel reality… sai, si imparano molte belle cose… Però la sera una bella favoletta in TV va pure bene… vi troverai pure Soro… è quello con la barba blu e la spada turchese, e grida “no ai fascisti!”… chiamalo pure don Chisciotte… ma ha una bella borsa piena di dindini… la passione che riempie il conto in banca… gran bella passione!

  10. Manuela said

    sei offensivo: la conversazione non mi diverte. e se fossi in soro ti querelerei, nelle prime 2 righe gli hai attribuito 2 reati e poi hai la faccia tosta di parlare di legalità.

  11. Sessorium said

    Esistono persone che, trovando scarsissime soddisfazioni dalla propria esistenza, hanno l’unica scappatoia di gettare fango sul prossimo. In maniera pretestuosa. Oggi lo gettano su Rutelli domani, semmai governerà, lo getteranno su Alemanno. Nel lavoro di un sindaco, quando le cose vanno alla grande, c’è un 55% di cose buone e un 45% di cose cattive. Lavorare su questo 45% e sezionarlo nei più profondi particolari è un esercizio laido che richiederebbe l’intervento di uno psicanalista. Come si suol dire ‘uno bravo’. Che vinca Alemanno o Rutelli probabilmente poco cambierà, poiché Roma diventerà una città normale solo quando i suoi cittadini lo diventeranno. Per questa generazione, basta leggere qui sopra, non nutro speranze.

  12. Manuela, a che reati ti riferisci? Quello di libero pensiero o di profusione di prove?!?!?

    E poi, perdona se cerco di dare senso alla tua frase, ma mi accuseresti di non essere ligio alla legge e di non essere persona morale perché OSEREI dire che qualcuno si è comportato in maniera non corretta? ERGO, chi accusa qualcuno di commettere un crimine è un criminale? Torna a leggere Cervantes… per favore… e scendi dai mulini, che poi ti gira la testa!

  13. E’ tipico delle persone che stanno in torto marcio aggirare le accuse e buttarla sullo squallido attacco personale. Chi invece ha strumenti per spiegare le proprie ragioni può scivolare nello scontro, preso da rabbia, ma comunque offre PROVE TANGIBILI.

    Sessorium (amante del “bello che fa chic” ) da sempre è maestro nel vomitare frasi ricamate, ma fatte annodando sputi. Lui è giovane, molto giovane, e poco ricorda di Rutelli sindaco… però gli piace lo stile da ipocrita, da cantastorie, ed allora, iesseuichenne!

    Eh sì, caro Sessorium, pensare che Rutelli ha ottenuto più del 40% e che Berlusconi ha vinto le elezioni nazionali dà speranza pari a zero a questo moribondo Paese… però finché si subisce la cosa ok, ma che addirittura si salga sul carro di Cicciobello per mettersi in tasca qualche briciola no! Chi lo fa mi fa schifo, MOLTO schifo.

    Mi auguro che se Rutelli vince ti costruisca un bel palazzo di 10 piani al posto di P.zza Vittorio (in molte zone di Roma ha già fatto cose simili: scava nel mio blog, ce ne sono a chili di prove), e ci porti tutti i cinesi illegali che a te tanto danno fastidio… così lo yes we can lo dovrai imparare in mandarino… o già lo hai fatto, malgrado le tue campagne contro le scritte in cinese nel tuo quartiere?

  14. simoneliuzzi said

    @Roma Cogitans (anche perché siamo sul tuo blog)
    Quello che voglio dire è che c’è gente che non la pensa come te: parte da presupposti diversi, fa ragionamenti diversi, giunge a conclusioni diverse. Tutto ragionando sugli stessi fatti, magari concentrandosi su aspetti diversi o dandone diversa interpretazione.
    Tutto ciò ragionando col proprio cervello e senza prostrarsi di fronte ad idolo alcuno.
    Io, per esempio, pur non adorando (in tutti i sensi) Rutelli, penso che tutto sommato Rutelli sindaco, che non sarebbe la mia opzione preferita, non è una brutta prospettiva.
    Alemanno, secondo me, sarebbe orrenda: sia per la “questione fascismo”, sia per la natura dei suoi rapporti con Ruini, sia per il ricordo di Moffa presidente della Provincia che di Storace alla Regione Lazio.
    Quindi, poiché siamo di fronte ad una scelta binaria, voterò Rutelli e mi impegno per convincere gli altri a farlo. Il fatto che militi in un’organizzazione che si muove tutta verso questo obiettivo non fa di mente un deficiente asservito.
    E per favore smettiamola di insinuare che chiunque sostenga una causa politica in modo organizzato lo faccia per denaro o comunque per interesse personale, come state facendo con Soro, che poi non conosco.
    Anche io esercito il libero pensiero, ma giungo a conclusioni diverse dalle tue. Accettalo e rispettalo.

  15. Lo rispetto simoneliuzzi, se non è un approccio ideologizzato o se non ha doppi fini (come li hanno Sessorium o Soro), lo rispetto, anche se non lo capisco… Ma ribadisco: se le conclusioni nascono da processi eticamente onesti non posso che rispettarle… però cosa c’è di onesto in Rutelli e chi lo appoggia? Ma hai visto come viene strumentalizzato lo stupro di quella ragazza?!?!?

    Comunque, detto tra noi quella sui rapporti tra Ruini e Alemanno te la potevi risparmiare: stiamo scegliendo tra due servi del Vaticano… io mi domando come il centrosinistra abbia potuto, tra Franco Grillini e Rutelli, scegliere quest’ultimo.. la sai la risposta, no? Perché conviene pomiciare coi preti… Mi ha profondamente deluso soprattutto l’ala de L’Arcobaleno, che dimostra ancora una volta il suo allontanamento dalla gente e quanto meriti di sparire dal panorama nazionale (proprio perché non rappresenta più nessuno).

    Mettiamola in altro modo: il centrosinistra (da Rifondazione agli ex di Mastella) presenta Rutelli, ma si presenta come candidato indipendente anche una personalità come Roberto Torre (presidente del Comitato Ambientale Territoriale Roma), oppure Cesare Crova (presidente “Italia Nostra” Lazio). Voteresti Rutelli?

  16. Manuela said

    credo dovresti scusarti con soro:
    1) gli hai attribuito un reato, quello di ‘minaccia’
    2) gli hai attribuito un secondo gravissimo reato, quello di essere capace di ‘mandarti i sicari’
    3) gli hai attribuito un fatto orrendo, che non so se è reato ma è ugualmente orrendo, quello di ‘giocare con la dignità e la vita delle persone’

    lui aveva solo esposto il suo pensiero – senza mai trascendere

    ps: voterei un indipendente come ho fatto con Serenetta al primo turno, ma ora devo scegliere tra Rutelli e Alemanno [non c’è una terza scelta] e da cittadina che crede ancora che l’antifascismo e proteggere i deboli sia un valore mi sento molto più tutelata con Rutelli

  17. Manuela, Soro, da buon avvocato, lancia minacce molto velate, molto sibilline, ma è stato il primo a mettere in guardia chiunque dall’asserire cose che non gli fossero congeniali, dicendo che si sarebbe beccato una querela… Io dai comportamenti malavitosi (perché lo sono) non mi lascio intimorire, rispondo per le rime e con la dovuta rabbia.

    Quella dei sicari è una battuta, legata alla seconda parte del periodo, dove mi chiedo se sono punibile dell’orwelliano psicocrimine (che si ricollega alla primordiale minaccia di Soro apparsa nella sua lettera sul blog Miglioraroma).

    Soro non ha esposto un pensiero, sta facendo campagna elettorale a testa bassa, accattando alla disperata in primis i voti dei grilli romani. E’ uno pagato per questo, oppure comunque è uno che otterrà vantaggi PERSONALI dalla elezione di Rutelli… insomma, i suoi interventi valgono come quelli di un promotore finanziario che vuole vederti i suoi bond argentini… Ecco, Soro ci vende questi bond romani, queste cambiali di carta straccia…

    L’antifascismo? Nel 2008? Il sacco di Roma perpetrato OGGI da due che fanno finta di essere di sinistra (Rutelli e Veltroni) e sono alleati di ferro di palazzinari e Vaticano va bene, mentre portare una celtica al collo è un reato? No, mi dispiace, questo proprio non lo capisco… io pure i fascisti li manderei tutti a spalare in Ciad, ma nel 2008 non possiamo sempre e solo farci condizionare da una momento storico triste del nostro passato, terribile quanto ti pare, ma lontano, molto lontano, e superato… non nel senso revisionistico del termine, ma scavalcato, e da cancellare (non da dimenticare) con la concretezza di azioni che legittimino le parti antifasciste, cosa che non si può fare se si fanno le cose solo per antifascismo. Ci vogliono proposte, idee, azioni COSTRUTTIVE e non solo miseramente reattive! E poi Alemanno è della destra sociale, le cui idee in ambito sociale – se vai a scavare – sono maledettamente simili a quelle di rifondazione comunista… lo so, gli esponenti delle due fazioni mi ammazzerebbero, ma è proprio così… succede come tra islamici e cristiani: si odiano tanto perché sono dannatamente simili tra loro…🙂

  18. Albert1 said

    Oh, Gesù Cristo…
    Ma un po’ de fava e pecorino su un bel prato visto che c’è anche il sole, come la vedete ?

    RC: resisti. So che è dura, ma resisti.

  19. Ginonema said

    @ Manuela: Rutelli proteggerebbe i deboli?
    1) Sono Romano (xxxxxxxxxxxxx) e personalmente pago le tasse e sono anche disoccupato.
    2) Da Quando vivo alla Borghesiana da 12 anni e Rutelli non ha mai fatto niente per questa zona, dimenticata da Dio e soprattutto dal comune.
    2) A pasquetta mi hanno fatto 270€ di multa perchè (dicono) avevo le gomme lisce, mentre i romeni sfrecciavano sulla casilina con le loro BMW.
    3) Io non voto per partito preso ma CHI FA I MIEI INTERESSI, che poi sono quelli della mia terra-città-quartiere-famiglia. Se tu non la pensi così allora o sei xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx.
    4) Basta per favore con antifascismo ed ebrei: sia il fascismo che il comunismo sono spariti da anni.
    5) Soro è un BLA BLA BLA e lo ha dimostrato. E tu chi sei per criticare tanto, un avvocato?

    Come ha già detto l’autore di questo blog, ripeto una frase “fatta” ma comunque valida (almeno per me):
    Ripresentare Rutelli ad una tavola dove ha già abbondantemente gozzovigliato è accettabile solo in un Paese che abbia Berlusconi come presidente del Consiglio.
    …E VI ODIO ANCORA DI PIU’, PERCHE’ MAI AVREI PENSATO DI VOTARE COSI’ A DESTRA IN VITA MIA.

  20. Ginonema, nella maniera più assoluta non ti azzardare MAI PIU’ a scrivere frasi razziste su questo blog! Per il momento ho cancellato le frasi incriminate, la prossima volta cancello tutto il messaggio.

    Per la storia delle gomme lisce: ritieni ingiusto che ti abbiano fatto la multa perché anche altri contravvengono alle leggi? Ma dove sei cresciuto, nel far west? Capisco che questi politici ci stanno allevando nel culto dell’illegalità, ma la legge deve essere uguale per tutti (a prescindere da etnia, religione, sesso e… squadra del cuore), e se hai sbagliato è giusto che tu debba pagare.

  21. Andrea Rossi said

    Anch’io sono molto deluso dai 15 anni di amministrazione di centrosinistra, la prima volta votai Rutelli, un Sindaco giovane, ambientalista dopo tanti anni di obiettiva malagestione, ma oggi cosa rimane di buono ? Si certo alcune cose sono obiettivamente positive, penso al porto di Ostia, penso all’Auditorium, alla galleria Giovanni XXIII, allo svincolo del tintoretto e magari anche a qualche altra cosa, ma i problemi principali della citta’ sono stati risolti ? No, i problemi ci sono ancora ed anzi forse sono peggio di prima, penso al traffico caotico ed al relativo inquinamento, penso al trasporto pubblico peggiore d’Europa nonostante le tanto sbandierate liberalizzazioni (uno schifo che meriterebbe un trattato a parte), penso ai disservizi dell’Ama (e dello scandalo dei nuovi cassonetti), penso alle strade ed ai marcipiedi che non hanno adeguata manutenzione, penso alla scarsissima sicurezza che c’e’ soprattutto nelle periferie dimenticate dalla polizia municipale e non, penso ad un arredo urbano indegno di una grande citta’, penso alle piste ciclabili ridicole (non basta colorare i sampietrini), penso alla cementificazione della citta’ che ha solo accontentato i soliti costruttori romani e penso ai tanti quartieri che non hanno nemmeno un cazzo di giardinetto pubblico dove portare i propri bambini, penso alla doppia e tripla fila che regna praticamente incontrastata in citta’ e penso ai commercianti abusivi che oltre ad occupare illegalmente spazi non loro ledono la libera concorrenza e danneggiano l’economia, insomma le giunte Rutelli e Veltroni hanno pensato in buona sostanza solo alle feste, alla cultura ed al turismo, io non dico che siano cose sbagliate, io dico che tutto questo sa di beffa per tutti i cittadini che soffrono per una citta’ sempre piu’ invivibile, Rutelli e Veltroni hanno creato una Roma di serie A (quella che puo’ andare all’auditorium ed alle case del jazz) ed una Roma di serie B (quella che rischia la vita nelle stazioni periferiche), questa dovrebbe essere la loro piu’ grande vergogna.

  22. Andrea Rossi said

    X ROMACOGITANS

    Caro Romacogitans, man mano che leggo i tuoi interventi mi vengono in mente altri piccoli o grandi scandali dell’era Rutelli-Veltroni, ad esempio il parcheggio di via Oslavia nel quartiere Delle Vittorie, ora non so a che punto siano i lavori ma so che per tantissimi anni quella via e’ stata sventrata causando gravissimi problemi di abitabilita’ ai residenti, ai commercianti nonche’ agli automobilisti di passaggio, sventrarono la via e la lasciarono aperta ed in abbandono per anni ed anni, ma puo’ darsi che anche oggi sia rimasta in quello stato, non mi stupirei…

    p.s.: credo che fosse un parcheggio pup

  23. paolo anella said

    non ti conosco, conosco bene tutte le mancanze delle giunte di sinistra, so che è difficile credere ancora a questa classe politica….però ti dico che votare alemmanno vuol dire che non conosci la sua storia di picchiatore fascista, squadrista, è stato indagato più volte per atti di violenza, è stato al carcere di rebibbia x 8 mesi….se vuoi sapere qualcosa di più leggi destra criminale il connubio tra destra e criminalità organizzata…sono di sinistra architetto perciò non mi va giù votare rutelli….ma preferisco rutelli a un fascista che ancora adesso va in giro con la croce celtica

  24. paolo anella said

    x Ginonema, come ho già scritto sono architetto perciò conosco tutte le cose che non ha fatto ho fatto male la giunte di sinistra..ma ti devo dire che alla borghesiana io ci ho dato 4 anni della mia vita di sacrifici per progettare e realizzare un parco di 7 ettari con l’assessorato alle periferie dell’assessore di rifondazione, ti invito di andarlo a vedere non solo abbiamo creato occupazione con una cooperativa che lo gestisce, con un collegamento con la scuola agraria per la gestione di una vigna all’interno del parco…i cittadini lo difendono …e vanno a raccolgiere l’uva e farsi il bagno nelle vasche… ah dimenticavo non sono diventato ricco lavorando con il comune anzi….

  25. paolo anella said

    scusate ridico per l’ennesima volta che non mi va giù tante cose ..però dire che le giunte di sinistra non hanno fato questo quello ho perchè tale lavoro è fermo…e via dicendo…posso rispondere con altre mille cose che queste giunte hanno fatto …ma non è questo il problema…io credo che dobbiamo capire che ROMA VOGLIAMO
    io voglio una Roma tollerante aperta ed europea che non ama la guerra, pronta a dare una mano …io mi sto impegnando in prima persona…non credo in una Roma di cultura di destra che mira ad un nazionalismo tricolore e poi è la prima che ha una cultura liberista dal mercato che è dove più guadagni vai e buona notte all’Italia…non credo nella famiglia di destra quella chiusa, dove la donna è sopraffatta, il 70% delle violenze sulle donne è fatta in casa .. ma voglio una famiglia aperta felice delle scelte

  26. Perche non aggiungere che le donne di destra hanno subito tutte un intervento di lobotomia ?
    Nel commento che mi precede solo un concentrato di assurdità ..
    Laura

  27. Albert1 said

    Destra, sinistra, comunisti, fascisti, compagni, camerati, falci, martelli, celtiche e svastiche… Famiglia chiusa, famiglia aperta, donna schiava, donna libera, e bla bla, e ancora bla.

    Scusate, mi sono perso qualcosa e siamo tornati indietro di 40 anni ?

    Sento parlare ancora di razzismo, di picchiatori, di squadristi, di negri, addirittura puranco di ebrei ! Ma dico, ci siamo impazziti ? Ma di cosa stiamo parlando ? Mi si sta contrapponendo un Rutelli a un Alemanno perchè quest’ultimo è fascista ? A parte che fascisti non si può essere (mi sembra di ricordare sia un reato), ma se nell’immaginario collettivo c’è qualcosa peggio di un fascista è “il traditore”: guarda caso ciò che è Rutelli. Rutelli che tradisce gli ambientalisti, tradisce gli omosessuali, tradisce gli anticlericali, tradisce gli stessi radicali, tradisce un po’ tutti, basta che gli convenga.

    No, no, non ci siamo. Mi sa che erano meglio fave e pecorino sul prato, un modo migliore per riflettere. L’unica cosa che mi rincuora un po’ è che manca poco, tre giorni ed è finita pure questa: poi come va, va, ci sarà tempo e modo di parlarne.

    Un solo appunto riguardo la “toccata e fuga” di Soro: per fortuna che è stata solo una toccata e fuga.

  28. @ paolo anella al commento 25: ti ricordo che non stiamo votando per il segretario generale dell’ONU né per il presidente degli Stati Uniti. La carica amministrativa in questione – quella di sindaco – è, per l’appunto, AMMINISTRATIVA, quindi togliti dalla testa che Alemanno s’affacci dal balcone per urlare “armiamoci e partite”… non mettiamo in giro certe voci, altrimenti in Grecia ed Albania si rimettono a ridere🙂

    Inoltre ti ricordo che chi s’è opposto al Registro delle Unioni Civili in Comune è tale Veltroni Walter (non so se ti suona, perché è uno nuovo in politica, maanche con molta esperienza) che dopo un colloquio col Cardinal Bertone ha detto OBBEDISCO ed ha buttato tutto all’aria perché aveva la segreteria del PD (con i teo-con che lo marcavano stretto) ad attenderlo. Neanche Cicciobello se ne occuperà: lui deve andare a fare la comunione la domenica, e queste cose cattive cattive non le può fare (più).

    Capisco che l’immaginario collettivo – come dice Albert1 nel precedente commento – si lasci trasportare da moti populistici ed irrazionali fantasmi, ma torniamo coi piedi per terra: il sindaco è quello che decide sulle espansioni edilizie, i trasporti, il decoro urbano e tutta una serie di azioni legate al buon funzionamento della città, migliorie strutturali comprese… Paolo mio, tu che sei architetto ‘ste cose le dovresti sapere, no?

    Le uniche domande che una persona dotata di pieno discernimento dovrebbe porsi dovrebbero essere: sono contento di quello che ha fatto Rutelli come sindaco? La sinistra in 29 anni di amministrazione (Argan, agosto 1976 – tranne il triennio da luglio 1985 a luglio 1988, Signorello e Giubilo sindaci) ha lavorato a Roma bene da renderla città europea come le tante capitali che molti di noi hanno visitato? Se la risposta è sì (e lo pensate veramente) votate per continuare sulla stessa strada di ora… però un consiglio: con Ryanair da Ciampino costa poco uscire dal raccordo anulare… e andateci a vedere cosa è stato fatto fuori da Roma negli ultimi 30 anni!

  29. Manuela (da casa) said

    romacogitas continui ad attribuire a soro cose che non ha fatto, leggo ancora di ‘minacce’, ma scusami ti costa così tanto scusarti?

    e poi: me l’avete fatto diventare simpatico, lo state attaccando a testa bassa immotivatamente. sono andata a leggere il suo primo intervento e così come prima aveva dichiarato l’intento che lo muoveva dopo ha smesso di fare campagna elettorale in coincidenza con le regole della legge

    qui invece tra attribuzione di reati, insulti censurati, bugie ……… riuscite a nascondere anke gli argomenti che pure avete

    ps: abito a via oslavia e sul parkeggio sono state dette sciocchezze. siamo stati noi abitanti a cercare di impedire il parkeggio per molti anni ma ora che siamo alla fne dell’avventura siamo tutti felici e contenti

    pps:niente fave, VOTO RUTELLI

  30. Vota Rutelli, Manuela, sono contento che lo faccia. Bene così. E’ bene che tra simili ci si incontri… vatti a bere qualcosa con Soro… attenta che ti farà pagare il drink….

    Io mi domando perché i manicomi li hanno chiusi senza prevedere strutture di assistenza e recupero alternative… ma se i romani sono questi, Roma merita di continuare a sprofondare… sprofondate inesorabilmente, come ha fatto negli ultimi 30 anni… però Roma è anche mia, non solo vostra, e non è giusto che la si continui a seviziare con tali dabbenaggini.

    Siamo un popolo cialtrone, è non è un caso che il fascismo sia nato qui.

    Vota Rutelli, Manuela: non posso pretendere altro da chi rifiuta le ragioni dell’evidenza (se solo LEGGESSI quanto ho raccolto su questo blog, frutto di tanti anni di attenzione responsabile all’inefficienza di queste amministrazioni) per aggrapparsi al fascino del lusingatore…

    Per concludere Manuela: sei la benvenuta se vuoi contribuire al dialogo in maniera costruttiva (pro Rutelli, nel tuo caso) ma se continui con farneticanti pretese da me, fammi il favore di sparire. Le buffonate non sono mai state il mio forte.

  31. RondoneR said

    RC non c’è speranza. Questi non si rendono conto. O fanno finta, perché gli fa comodo.
    Non è un caso che il Centro (dati alla mano) sia molto più rutelliano della periferia.
    Non è un caso che Ferrara appoggi cicciobbello.
    Non è un caso che la chiesa gli faccia la carità.

    No. Non sarebbe il caso che rivincesse questo cicorione (che manco lo voleva fare).
    Ma il caso è necessità. La loro.

  32. Comunque, cari antifascisti, sarete contenti di avere l’appoggio degli antiabortisti e orgogliosi di aver rifiutato ogni apparentamento con i socialisti (e quindi il circolo Mario Mieli, di visioni troppo laiche per il vaticanista Rutelli)… Arrivato questo punto mi domando… ma dove è finita la sinistra? In chiesa a fare la lavanda dei piedi ai cardinali?

  33. Albert1 said

    Niente fava ?
    Mi dispiace…😉

    Posso essere un po’ triviale ? Dai, su, solo un po’…
    Vabbè, non vado oltre.

    In alternativa, posso suggerire una domenica a S. Giovanni Rotondo, ma senza prenotazione, sicchè si renda molto probabile il dover rimanere in fila tutta la notte e buona parte del lunedi di fatto scongiurando la possibilità di trovarsi ai seggi in tempo utile.
    Il tutto sarebbe pure giustificato da una pia motivazione che il buon Rutelli in persona non potrebbe che accettare umilmente e supinamente.

  34. Cittadino Qualunque said

    Prima di tutto è bene ricordare (cosa che in questo blog non ho visto) la CONDANNA di RUTELLI per gli illeciti mentre era sindaco di Roma… E anche se non si hanno le prove questa credo sia solo la punta dell’iceberg: e che punta, da centinaia di migliaia di euro!!!
    http://www.ambientediritto.it/sentenze/2006/Cassazione/Cassazione%202006%20n.1379.HTM

    Poi anche qui volevo far notare come la propaganda della sinistra per il ballottaggio si sia più affaticata a far rivivere paure ancestrali che altro… e c’è gente come Manuela che ancora ci casca con tutte le scarpe.
    D’alema: “evitiamo che anche Roma venga coperta dal manto nero della destra”
    Altri: “evitiamo che Roma venga inghiottita nel buio della destra”
    Ma che è? Non è forse una scandalosa strumentalizzazione di orrori passati?
    Ci avete giocato sopra per più di mezzo secolo, grazie anche a manipolazioni che la commissione Mitrokin spiega molto bene… basta.
    a tutti.

    Siamo nel 2008, se non superiamo questo obsoleto dualismo comunismo-fascismo siamo costretti ad avere candidati dalle idee smorzate per prendere più voti possibili, e oggi il PD assomiglia non soltanto nella sigla al PDL.
    Via i collusi, e gli sclerotizzati su vecchi modelli.
    Largo alle idee di sinistra e di destra VERE e MODERNE, senza essere tacciati di fascismo, e senza che gli operai debbano fondare un proprio partito “contro il padrone” perchè il comnunismo è morto.

    E soprattutto, senza un voltagabbana di tal fatta.

    Dovendo scegliere tra i due, sceglierò Alemanno che almeno è determinato, e mi lascia la speranza che porterà in fondo le idee proposte.
    O almeno,come già detto, NON DIAMO AD INTENDERE ad uno come Rutelli che può tornare come e quando vuole per mangiare sulla nostra città. Basta.
    Se poi Alemanno farà altrettanto, A CASA pure lui, è questo l’unica scelta democratica dataci dal presente sistema elettorale.

    PS: non so voi, ma per me l’Ara Pacis sarà architettonicamente innovativa e particolare, ma è una porcata li in mezzo. punto.

  35. Da semplice cittadino, è una piacevole sorpresa ogni volta che ci si imbatta in qualcuno che dimostri di avere la capacità morale ed intellettuale di mantenere una sana e corretta opinione dei fatti, a prescindere dallo schieramento di appartenenza o dalla bassa convenienza. Nel tuo caso c’è da aggiungere, come nota di merito, una notevole competenza e conoscenza dei fatti dei quali parli. La constatazione che persone come te esistano, rende possibile sperare in un futuro migliore (quello in cui si possa aver la meglio su ipocriti e gente in malafede).

  36. @ Cittadino Qualunque: grazie per la segnalazione… ne avevo sentito parlare molto vagamente, ma la notizia mi era arrivata come chiacchiera… vedi che succede quando si manipola l’informazione? Ho inserito il link nell’ultimo articolo che ho pubblicato.

    @ nicknamemadero: il tuo è splendido complimento. Fa veramente molto piacere vedere ogni tanto apprezzato il proprio lavoro, opera di persona che ha come unica ideologia l’amore sconfinato per la propria città, come unica ambizione cavarla fuori dall’arretratezza e dall’invivibilità cui certi politicanti l’hanno condotta.

  37. superbisco said

    Concordo sulla musica che si sente male, con una riduzione drammatica della “potenza” del suono, fondamentale in un orchestra.

  38. barney said

    Romacogitans,
    ricordami che devo offrirti un aperitivo

  39. RondoneR said

    se mandiamo a casa er cicoria incipriato, io anche una cena.😉

  40. circondati said

    Mi assento per qualche giorno e vedo (con piacere😀 ) che si è sollevato un bel vespaio.

    100% RomaCogitans….

    L’unico dettaglio che mi differenza dal “padrone di casa” è il voto ad Alemagno… non ce l’ho fatta a votarlo, ma, stai tranquillo che il mio voto er piacione non l’ha preso.

  41. Ginonema said

    RC probabilmente mi hai frainteso o la mia frase è stata interpretata male: non sono razzista ne xenofobo, semplicemente analizzo la realtà e faccio gli interessi della mia terra, del mio popolo, della mia città. Se proprio mi dovessi catalogare, NAZIONALISTA sarebbe la categoria che più si avvicina al mio pensiero e quindi paragonando una bigotta compagna a una clandestina Romena non ho offeso nessuno, semplicemente ho dichiarato che quella scuola di pensiero mette in primis i bisogni degli extracomunitari soprattutto se illegali (vedi amnistia o assegnazione alloggi popolari, assegnazione posti asili ecc.) e poi, dopo, se rimane qualche briciola è per noi che siamo nati quì, abbiamo costruito questa città e ci viviamo.
    La multa per le gomme lisce me la tengo e la pago, ma come mai tutti gli zingari che girano con auto e furgoni rubati non li fermano mai? Loro hanno tutti le gomme nuove?
    Con simpatia.

  42. Albert1 said

    Ginonema: certo che ce l’hanno nuove, le hanno fregate a te…😉
    Celie a parte, il motivo per cui non li fermano (spesso) è tristemente ovvio: fermare 1 furgone “zingaro”, nel 90% dei casi equivale a chiudere il turno senza poter controllare nessun altro. Auto che non corrisponde alla targa, documenti che non corrispondono all’auto nè alla targa, patenti di varie nazionalità, roba da riempire 18 pagine di verbale e poi aspettare il carro attrezzi per il sequestro, nonchè doversi anche sobbarcare l’onere di accompagnare gli occupanti in caserma per l’identificazione e poi (magari) riaccompagnarli al campo di appartenenza.
    Questo tipo di azioni vengono lasciate a degli specifici controlli “mirati”, dove fanno tutto un mucchio e portano via. Non è giusto, ma è comprensibile.

  43. Ginonema said

    Albert1: non vorrei polemizzare inutilmente, ma se è come dici tu allora è giusto che i fuorilegge girino a piede libero! Con me la stradale ha perso 1 ora e mezza per farmi il verbale, e pioveva anche, quindi mi sono bagnato io come loro e non glie ne è fregato niente. Allora se sei un vigile e fai le multe, le devi fare a tutti! …o sono loro i razzisti, nei miei confronti? Io l’assicurazione la pago, così come il bollo, la revisione e il bollino blù e se la poliziotta la notte ha dormito col culo scoperto che colpa ne ho io? …e perchè poi non si mette a fermare tutti?
    Forse hai ragione tu quando dici che è uno sbattimento riempire pagine e pagine di verbale e aspettare il carro attrezzi ecc. e se lo molti lo evitano stanno rubando lo stipendio. Non è giusto e nemmeno comprensibile anche perchè li pagano per garantire la nostra sicurezza.

  44. Albert1 said

    Ginonema: se c’è uno con cui non rischi di polemizzare su questi argomenti, quello sono io!😀
    La mia era solo una constatazione dello stato di fatto, non intendo assolutamente dire che mi stia bene. D’altronde (o maanche, se preferisci) capisco pure la frustrazione di un operatore di polizia che ferma uno zozzone e lo rivede in giro il giorno dopo.
    Se fai un giro sul mio Blog (basta che clicchi su “Albert1” in cima al commento), capisci meglio il mio pensiero in merito… non voglio intasare più del normale RomaCogitans !😉

  45. Albert1 said

    Aho, “zozzone” non è razzismo, eh ? Anzi, è ancor più generico di “zingaro”… Quanto sò fino, io…

  46. Cittadino Qualunque said

    Una notizia non brutta, una poco piacevole, ed una triste.

    Quella poco piacevole, è che COMUNQUE NONOSTANTE TUTTO il signor Rutelli ha preso il 46% dei voti…

    Quella non brutta è che, comunque, anche se per poco il messaggio che non si può avere gente che ha mangiato su du noi è passato… sperando che non venga riproposto.

    Quella triste, per vari motivi, è che ha votato solo il 63% delle persone.

    Fonte:
    http://ballottaggi.interno.it/ball080427/G0700900.htm

  47. alessandro c. said

    RomaCogitans: leggerti è un piacere

    “”””Fascimo-comunismo-“””

    “”la donna è sopraffatta, il 70% delle violenze sulle donne è fatta in casa .. ma voglio una famiglia aperta felice delle scelte””…

    Beh, questi commenti fanno capire perfettamente che meritiamo la classe politica che abbiamo..incapace, arrogante e avida avida avida, che mangia mangia mangia sulle persone che ancora parlano di FASCISMO-COMUNISMO, senza neanche avere la più pallida idea di cosa siano..anche perchè la maggior parte di loro neanche l’anno vissuto! (ma ora verrà fuori che il nonno, lo zio ecc.ecc. sono stati deportati e bla bla…con tutto il rispetto per chi ha provato sulla sua pelle queste “2” (due) disgrazie della storia dell’ umanità).
    Invece di guardare a chi fa e non fa..a cosa fanno e non fanno…indipendentemente dal colore politico, la gente ne 2008 si schiera ancora a favore solo nel pensiero di 2 parole (fascimo e comunismo appunto) che non esistono più e soprattutto non possono esistere (ma pensate veramente che la destra manderà tutti i rom buoni o cattivi fuori dal paese??? ma lo sapete che ci sono delle leggi comunitarie oggi nel 2008???)…ma nei paesei più a nord di noi e meglio amministrati sono forse fascisti perchè non hano tutto lo schifo che abbiamo noi??? o forse FANNO RIsPETTARE LE LEGGI E HANNO MOOOOOLTO PIU’ senso civico di noi?
    Bla bla bla bla e intanto i vari Rutelli & Co mangiano mangiano mangiano…..

    METAFORA: Quando non butteremo più la carta dal finestrino delle auto, forse questa città potrà pretendere qualcosa in più……

    un saluto

  48. Comincio a pensare che qualcuno importante si sia messo a leggere questo mio blog:

    http://www.corriereromano.it/news/3410/notizia/Sequestro-preventivo-allHotel-Mantegna.html

    o forse ora che la mafia politica ha dovuto lasciare Roma, le cose stanno veramente cambiando…

    E che dire dell’altro ARAN, costruito in zona paesaggistica vincolata, dove era previsto far arrivare il Parco dell’Appia Antica? Aspetto fiducioso…

  49. RomaCogitans said

    Per chi l’avesse perso, il commento di Toscani all’ultima “invenzione politica” di Rutello

    http://caterpillar.blog.rai.it/2009/11/11/mercoledi-11-novembre/

    Spettacolo!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: