RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

Proposta per linea autobus Stazione FS Ciampino – Stazione Metro Laurentina

Posted by romacogitans su 15 agosto 2008

Proposta per una nuova linea di autobus che dalla stazione del treno FS Ciampino colleghi con la stazione della Metro Laurentina, passando per l’Aeroporto Pastine, la stazione FS di Torricola, lo European Brain Research Institute (EBRI), il nuovo Ministero della Difesa presso la Città Militare e gli uffici SOGEI e l’attiguo Ministero delle Finanze… mentre la Motorizzazione è dall’altra parte della Laurentina.

La linea passerebbe per un alto numero di luoghi che hanno funzione rilevante a livello sovralocale, avrebbe poche fermate ma passaggi frequenti, perché studiata per i lavoratori dei Castelli (che prendono le FR4 e FR6) che lavorano nei nuovi ministeri all’Eur e per quelli del sud pontino che arrivano con le FR7 e FR8, che potrebbero scendere a Torricola per dirigersi o verso l’Eur oppure a Ciampino.

Si ipotizza quindi un servizio che funga da raccordo intermodale per:

1) i flussi di pendolari provenienti dai Castelli Romani (raccolti al capolinea di Ciampino) e da Nettuno e Latina (prelevati a Torricola) e diretti all’Eur,

2) oppure per chi arriva a Metro Laurentina a deve dirigersi agli uffici nella zona di via Laurentina (Motorizzazione, SOGEI, Ministero delle Finanze) e via della Cecchignola (Ministero della Difesa, EBRI),

3) o infine per coloro che dalla zona dell’Eur devono andare a Ciampino (Aeroporto o città) per poi magari prendere il treno per andare all’ESA, che è alla fermata del treno Tor Vergata sulla FR6.

Per un servizio del genere ci vorrebbe un tram ad alta capacità ed elevata frequenza, ma con il Parco dell’Appia Antica di mezzo e le modeste risorse in ballo basterebbe accontentarsi di un bell’autobus, che offra però un servizio costante ed efficace.

Non so quanto sia vincolante il confine amministrativo che divide i comuni di Roma e Ciampino, ma non penso che sia scoglio non superabile con una buona governance infracomunale, a maggior ragione ora che sempre di più si parla di città metropolitana. Calcolate che a Gorizia c’è un autobus cittadino che fa spola tra la città italiana e la confinante Nova Goriça, in Slovenia… se ci sono riusciti lì, non vedo perché non ci si possa riuscire qui…

Se il tiranno dio della burocrazia dovesse farla franca anche stavolta, allora si deviasse il capolinea alla Stazione di Capannelle, ma che si facessero fermare anche lì i treni provenienti dai Castelli!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: