RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

Il verme ha trovato un buco

Posted by romacogitans su 22 maggio 2008

I 676.472 idioti e collusi parassiti romani che hanno votato Rutelli alle lezioni comunali saranno contenti che il loro paladino dopo una solo seduta in Campidoglio abbia fatto le valigie per andare ad infilarsi in un altro incarico pubblico ben retribuito, ben saldo su una poltrona da parassita. Conoscendo lo squallido personaggio non era difficile prevederlo.

ROMA (Reuters) – Il grande perdente delle elezioni a sindaco di Roma, Francesco Rutelli del Pd, è stato eletto oggi all’unanimità presidente del Copasir (l’ex Copaco), il comitato parlamentare per la sicurezza della repubblica, che è riunito oggi per la prima volta.

E’ quello che succede sempre in Italia: solo i perdenti ed i peggiori vanno avanti, altrimenti non saremmo la merda di Paese che siamo. Grande gioia tra 676.472 romani appunto, che da grandi masochisti (altrimenti perché rivotare un tale personaggio?) godranno infinitamente nel notare di essere stati presi ben bene per il culo dal loro candidato sindaco che dopo aver perso ciò che riteneva di suo diritto (distruggere Roma come già abbondantemente dimostrato di saper fare) non ci pensa due volte e li manda a farsi fottere, fregandosene della fiducia che questi imbecilli avevano in lui riposto votandolo – ossia dandogli il mandato per rappresentarli – e va a fare danni altrove… basta che ci sia una poltrona, del potere, dei soldi ed affari da gestire.

Presidente del comitato parlamentare per la sicurezza della repubblica… ah, ah, ah… che meriti avrebbe Rutelli in materia? La proposta delle manette antistupro da mettere alle donne? Allora voglio Tanzi all’economia, Provenzano alla giustizia e il Canaro della Magliana al welfare!

Vedo che la sinistra italiana continua a imputare la propria sconfitta agli italiani e se ne strafrega di quello che pensano della sua infima e marchettara classe dirigente. Avanti così politici, avanti così PD, ché a noi Italiani mangiare la vostra merda piace… o almeno è questo quello che credete, vero?

16 Risposte to “Il verme ha trovato un buco”

  1. Andrea Rossi said

    Se la sinistra continua cosi’ nel giro di due o tre anni si estinguera’, credo che agli occhi degli italiani la sinistra non sia mai apparsa cosi’ divisa, cosi’ incpace e cosi’ lassista.

    Berlusconi e’ quello che e’ ma fa dei colpi geniali, il consiglio dei ministri a Napoli e’ stato di grande impatto, anche il decisionismo che ha mostrato su alcuni temi (rifiuti e sicurezza) anche se discutibile nel merito ha secondo me avuto molto consenso nel paese, a propostio di questo tu che ne pensi ? Non credi che il governo Berlusconi sia partito con provvedimenti che incontrano il senso comune della gente ?

    Personalmente sul tema della sicurezza mi trovo d’accordo con quanto fatto dal governo Berlusconi finora.

  2. barney said

    diceva mia nonna che tutti fanno degli errori. però le persone inteligenti li fanno una volta sola. poi imparano.

  3. @ Andrea Rossi: Il sig. Berlusconi Silvio è un venditore di minestre rancide (vedi il nucleare ed i termovalorizzatori) che ci fa pagare salatissimamente per poi sontuosamente banchettare alle nostre spalle, irridendoci con promesse calmierate da continui dietrofront; è il re dell’effimero sbattuto in prima pagina dalle sue TV che praticano lobotomia di massa per nascondere i suoi loschi affari; è un mago delle tre carte, che abbindola ed inganna continuamente per arricchirsi; è un criminale che in qualsiasi Stato civile starebbe marcendo in prigione da anni… ma noi non siamo neanche lontanamente paragonabili a persone civili, quindi teniamoci le “ammuine” fatte a Napoli dal pulcinella di Arcore, ed il suo teatrino di burattini…

  4. Andrea Rossi said

    Si condivido figurati se difendo Berlusconi, volevo pero’ da te un giudizio sulla sua capacita’ di apparire evidentemente diverso da quello che e’, sul suo indubbio fascino capace di calamitare milioni di voti, a mio parere pur condividendo tutto quello che hai scritto ritengo il Berlusca piu’ bravo dei politici della sinistra sul piano della comunicazione, con tutti i suoi difetti Berlusconi parla secondo me in modo piu’ comprensibile, paradossalmente e pericolosamente e’ secondo me piu’ calato nella realta’ rispetto ai politici di sinistra che vivono su un altro pianeta.

  5. anonimo said

    Premessa: non ho votato Rutelli (nemmeno Alemanno, però)
    Non mi sembra civile etichettare i 676.472 che hanno votato Rutelli come idioti e parassiti collusi. Li conosci ad uno ad uno per poter affermare ciò?
    Se così non è, si potrebbe dire di te qualunque cosa, non trovi?

  6. @ Andrea: Berlusconi è un gran comunicatore, però è un teatrante che si muove su un palcoscenico dove gli spettatori sono una massa d beoti egoisti, attenti solo a quello che succede nel loro conto in banca. Berlusconi è il più meschino degli uomini, ma anche l’italiano medio è infimo, ipocrita e meschino, quindi Berlusconi ha vita facile nel vendere il vendibile a chi lo ascolta. Per quanto riguarda il comunicare devo dire che anche Veltroni ha fatto miracoli, coglionandoci per ben due volte a Roma e la seconda prendendo oltre il 60% dei voti alla prima tornata. A livello nazionale di più non poteva fare, onestamente, visto che l’Italia è oggettivamente soffocata da problemi impellenti che la sinistra si rifiuta di vedere.

    @ anonimo: ma in base a quale principio chi accusa un criminale (e chi lo supporta) merita a sua volta di essere accusato? Vittima e carnefice vanno considerati allo stesso modo? E’ questa la cultura su cui deve crescere l’Italia? Io non ho votato Rutelli, quindi che male puoi dire di me? Per votare Rutelli dopo tutto il male che ha fatto a questa città non si può essere persone a modo, né oneste, né con tutte le rotelle a posto…

  7. Albert1 said

    Anonimo: sicuro si può dire che non ha votato per Rutelli…
    E poi dei 676.472 si può dire veramente tutto, mica solo idioti e parassiti collusi, il fatto è che il nostro RomaCogitans scarseggia un po’ di fantasia e che lo spazio gratuito sui server di WordPress non è infinito.
    Ah, e ce ne sarebbe pure per chi non ha votato nessuno, ma poi veramente si intasa tutto…

  8. Andrea Rossi said

    Si e’ vero anche Veltroni e’ un gran comunicatori ed infatti non pensavo che perdesse le elezioni con quel divario enorme che c’e’ stato, aveva ipnotizzato anche me con la storia del recupero (ma solo a livello di pronostico non a livello di speranza).

    Sulla vicenda Rutelli c’e’ poco da commentare, siamo in Italia e funziona cosi’, ti ricordi Storace bocciato alle elezioni regionali e fatto ministro della salute ? (al posto di Sirchia che probabilmente aveva fatto la migliore legge del governo Berlusconi), insomma il mondo al contrario.

  9. danilo said

    non ho votato rutelli al primo turno, al secondo si …..non mi sento un idiota tantomeno un colluso parassita, non sono neanche un disonesto forse non avro’ tutte le rotelle apposto…….comunque faro’ finta di non aver letto questo post, purtroppo appena la mente di Romacogitans capta RUTELLI va in tilt…

    rutelli rutelli rutelli…….eheheheh

  10. Danilo, ma ti rendi conto della responsabilità nel votare Rutelli? E’ stata scelta ai limiti del criminale, perché coloro che lo hanno fatto volevano tale losco figuro nuovamente come sindaco, affinché portasse Roma alla totale distruzione! Ma come si poteva solo lontanamente pensare di rivotarlo dopo tutto ciò che ha fatto per sé stesso (bieco populismo per la scalata alla politica nazionale, ben supportato da Ruini) e le montagne di chiacchiere e promesse con cui ci ha ingolfati il cervello ed ha accompagnato il lento ma continuo declino di questa città, oramai invivibile? Io persone così non posso che disprezzarle, dal profondo del cuore, e non posso non pensare alla loro ottusità (ideologica), cecità (negare l’evidenza) o malafede (affarismo di vario tipo)… Accodarsi all’Attila dell’EUR prevedeva questi “valori”, e non c’è né destra né sinistra che tenga! Poi proprio tu che hai un sito dedicato alle biciclette mi fai questo discorso! Le piste ciclabili a Roma sono RIDICOLE (lungo il Tevere tra gli accampamenti di disperati… mavaffanculo!), e la più lunga mi sa che è ancora quella fatta da Carraro a Prati… Rutelli è il peggiore politico che l’Italia abbia mai avuto, il PEGGIORE, di gran lunga. Mentre al PD sono contenti di riciclarlo a nostre spese… luridi schifosi… Ma che sparisca pure il PD, risucchiato nella merda che ci scaricano addosso!

  11. […] da romacogitans su Maggio 23, 2008 Mentre l’Italia è in pieno medioevo, con nani e giullari, damigelle e concubine a deciderne il destino, non rimane che aggrapparci al […]

  12. danilo said

    nonostante (chiedo venia) abbia votato rutelli al secondo turno non mi sarei aspettato da lui nulla di buono …come non mi aspetto nulla di buono da Alemanno…torno a ripetere che qui in Italia ci sono due tipi di politici I POLITICI DISONESTI E I POLITICI ONESTI MA COMUNQUE ITALIANI.
    Per quanto riguarda le ciclabili qui a Roma non e’ stato fatto nulla o poco in quanto la cultura e’ “macchina dipendente” e poi come si puo’ esigere da una amministrazione la messa in opera di migliaia di KM di piste ciclabili solamente perche’ un migliaio di Romani la considera un alternativa alla mobilita’ attuale mentre alla restante cittadinanza da’ fastidio!!!
    ora i Romani (a torto o a ragione)chiedono interventi contro gli zingari e gli extracomunitari …li avranno
    ora i Romani (a torto o a ragione)chiedono posti macchina e si sta bucando Roma per farli
    ora i Romani (commercianti) chiedono di entrare nel centro storico senza limitazioni….sara’ fatto
    ora i Romani chiedono a gran voce meno multe….sara’ fatto
    ora i Romani chiedono che le strade siano allargate a discapito di piste ciclabili di marciapiedi pedonali troppo larghi e corsie preferenziali (proteste per Via Lemonia per via palmiro togliatti, viale marconi) …sara’ fatto.

    il potere vero, il potere che puo’ far cambiare veramente le cose e’ nelle nostre mani, nelle nostre tasche e nella nostra testa……………

  13. danilo said

    ah dimenticavo i parchi e il verde….a Roma almeno quelli sembrano i benvenuti molto e’ stato fatto dall’amministrazione uscente ma sicuramente non per loro libera scelta converrai con me che senza l’impegno e la partecipazione della gente (associazioni, petizioni, comitati di quartiere ecc..)e di qualche politico con la voglia di fare il PARCO DELLA CAFFARELLA non esisterebbe, il parco di VILLA DE SANTIS non esisterebbe, lo stesso NUOVO PARCO DI CENTOCELLE non esisterebbe, molte aree pedonali non ci sarebbero, lo stesso vale per le poche piste ciclabili e ti garantisco che molte problematiche nel mio quartiere rimarrebbero tali senza la mobilitazione dei cittadini.

  14. Luca C. said

    Faccio modestamente notare al gestore di questo blog che nel bollare gli elettori di Francesco Rutelli come idioti e parassiti egli commette un’ingiuria all’indirizzo di queste persone. I blog dovrebbero servire allo scopo di esprimere il pensiero, non per insultare. Ad ogni modo, non mi sembra che Rutelli (che non considero un genio neppure io) abbia mai parlato di una nuova infrastruttura anulare concentrica al GRA, che mi sembra, quella sì, un’opera idiota e parassitaria, indipendentemente dalle intenzioni di chi la propugna (come un certo Alemanno). O un’altra idiozia come il trenino da Ostia a Torvajanica. Oppure la sostituzione del tram 8 con un filobus. Altrettante idiozie.
    Oppure la costruzione di quattro inceneritori nel territorio del comune di Roma, come proposto dall’assessore all’ambiente Stefano De Lillo (che probabilmente a Roma non ci abita).
    Cordialità
    Un idiota e parassita

  15. Che meraviglia che è certa (troppa) gente in questo Paese: non si può dire ad una prostituta puttana perché la si offende, non si può neanche dire ladro a qualcuno beccato in flagranza di reato perché si “commette un’ingiuria all’indirizzo di queste persone”… bravi, stiamo attenti ai granelli di polvere mentre tutta la casa va a fuoco! Tanto non è la sostanza quello che conta, ma la forma…

    E poi quando si viene attaccati con precise osservazioni che si fa? Si risponde a tono mostrando le proprie ragioni? Ma va là! Si svicola, con il puerile “ma pure lui è stato cattivo”, oppure “anche lui ha fatto questo e quest’altro”… ma discutere seriamente dell’oggetto in questione, ammettere di aver commesso un errore o di aver commesso reati (vedi recentemente il senatore mafioso Cuffaro oltre al presente Luca C.), prendersi una responsabilità, questo MAI! Se non si è idioti e parassiti cosa si è? Ipocriti? Meschini? Patetici? Criminali? Smidollati? Falsi? Buffoni?

  16. Albert1 said

    Tra l’altro ci si dimentica del “collusi”. La cosa completa era: “idioti e collusi parassiti”.
    Si fa presto a cambiare il senso delle frasi, eh ?😉
    Fondamentalmente credo che chi ha dato la sua preferenza a Rutelli ricada strettamente e necessariamente in queste categorie:

    1) Quelli che (come diceva mia madre al tempo del primo mandato) “perchè Rutelli cià l’occhi belli” (e lo votò);

    2) Quelli che gli devono qualcosa;

    3) Quelli che sperano di ottenere qualcosa da lui.

    Ai due termini di cui sopra (“idioti” e “collusi parassiti” ) aggiungerei quindi “bocconi” o “abbocconi”, e così abbiamo completato il quadro.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: