RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

  • . . Cicciobellus Homo Providentiae . Scegli sindaco
  • Nota per Levi-Prodi-Gentiloni sul ddl del 3 agosto 2007

    Questo Blog non è un prodotto editoriale, ma un diario che permette di sfogare le frustrazioni di abitante di una città da terzo mondo e cittadino governato da malfattori e farabutti come voi. Questo Diario-Blog non ha niente di paragonabile a prodotti “di informazione, di formazione, di divulgazione, di intrattenimento”, ma è piuttosto una forma moderna per non finire attaccati ad una bottiglia di Whisky per dimenticare lo squallore romano e italiano in cui ci state gettando... Insomma, bamboccioni miei incollati sulle Poltrone, esprimere e scrivere le mie idee per me rappresenta una forma terapeutica che regolarizza il mio battito cardiaco e tiene sotto controllo la pressione, oltre alle palle che rallentano il loro vorticare… Chi mi vuole staccare la spina dovrà vedersela con la CEI e il Papa! ;)
  • Commenti recenti

    Perché NON si può vo… su Sette piani di convenienza, pe…
    Perché NON si può vo… su Con la bici non arrivi in uffi…
    Perché NON si può vo… su Promesse di ferro, ma Roma è r…
    Perché NON si può vo… su Ministeri, in arrivo il piano…
    Perché NON si può vo… su Il negazionismo rutelliano
  • RSS Articoli da Blogs a Roma

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Categorie

  • Archivi

  • Libro bianco sulla città di Roma

  • No alla festa del cinema!

  • Dove sono finiti i fondi della finanziaria 2007 per il Software Libero?

  • Annunci

La infausta gestione commissariale di Morcone a Roma

Posted by romacogitans su 30 aprile 2008

Una breve disamina di come ha amministrato Roma il commissario prefettizio Mario Morcone, nominato dal presidente della Repubblica Napolitano su designazione del Ministro dell’Interno Giuliano Amato, figura di funzionario che avrebbe dovuto limitarsi all’ordinaria amministrazione o quanto meno ad atti urgenti, ma che ha invece adottato una serie di importanti provvedimenti in materie delicatissime (valgano come esempi i contestatissimi interventi urbanistici delle Torri dell’EUR e a via Lega Lombarda-ATAC, solo per citare due dei principali) [ultimi regali di un Veltroni che non voleva prendersene la responsabilità, per ovvie ragioni propagandistiche, ndRC], che molto meglio e più corretto, in quella che si vuole una democrazia avanzata, sarebbe stato lasciare all’esame degli eletti dei cittadini nel nuovo consiglio comunale e nei nuovi consigli municipali, come era stato ad esempio promesso per alcuni dei principali atti urbanistici che sono stati invece adottati da un funzionario, che non verrà chiamato a risponderne in alcun modo nei confronti dei cittadini.
Comunque, e da qualsiasi parte la si voglia vedere, certo non una pagina esaltante per la nostra democrazia e per la vita pubblica romana.

da: iltalentuoso

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: