RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

Risposte ad Italia Nostra dei candidati a Sindaco di Roma

Posted by romacogitans su 14 aprile 2008

Vi invito caldamente alla lettura dell’articolo di venerdì 11 aprile 2008del Blog Roma – Delle Vittorie – che non va, da cui prendo solo alcuni stralci, per stimolare ancor più il vostro interesse alla lettura dell’intero articolo sul blog originale:

[…] Il nostro documento è stato alla base di incontri di approfondimento con i seguenti candidati: Armando Morgia della Lista Sinistra Critica, Serenetta Monti della Lista civica Amici di Beppe Grillo, Umberto Calabrese della Lista La Mia Italia, Franco Grillini del Partito Socialista.- Luciano Ciocchetti della Lista Udc ha inviato una risposta scritta. […]

[…] Si deve purtroppo, invece, esprimere il nostro rammarico e la nostra preoccupazione per il silenzio dei due candidati Francesco Rutelli e Gianni Alemanno, delle coalizioni più forti, che pur incontrati in occasioni personali o all’inizio della campagna da nostri rappresentanti non hanno poi dato, anche se sollecitati, alcuna risposta al nostro documento. […]

[…] Inoltre il candidato Francesco Rutelli non è credibile quando parla di nuovo della “cura del ferro” sia perché non la vincola a realizzarla prima di dare il via alle nuove edificazioni e sia perché l’ aveva già lanciata nel suo primo mandato del 1993 e di fatto non è stata mai realizzata a cominciare dal famoso “anello ferroviario”.

Infine Italia Nostra esprime la sua netta opposizione alla proposta di realizzare un nuovo Grande Raccordo Anulare venuta dal candidato Gianni Alemanno. […]

Una Risposta to “Risposte ad Italia Nostra dei candidati a Sindaco di Roma”

  1. superbisco said

    La cura del ferro! Me ne ricordo quando avevi pubblicato anche la scan del messaggero. Che puttanata.

    Ora però ci troviamo a dover scegliere per forza il male minore: Rutelli o Alemanno?

    Una volta tanto non voglio pensare al bene comune, tanto non ce n’è tra i due, e voglio essere egoista; un nuovo GRA è una cazzata ma, se mai inizierà qualche lavoro, sarà fuori Roma! Almeno questo concedetemelo. Basta cantieri infiniti. La vera salerno-reggio calabria è Roma!😀

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: