RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

    Annunci
  • . . Cicciobellus Homo Providentiae . Scegli sindaco
  • Nota per Levi-Prodi-Gentiloni sul ddl del 3 agosto 2007

    Questo Blog non è un prodotto editoriale, ma un diario che permette di sfogare le frustrazioni di abitante di una città da terzo mondo e cittadino governato da malfattori e farabutti come voi. Questo Diario-Blog non ha niente di paragonabile a prodotti “di informazione, di formazione, di divulgazione, di intrattenimento”, ma è piuttosto una forma moderna per non finire attaccati ad una bottiglia di Whisky per dimenticare lo squallore romano e italiano in cui ci state gettando... Insomma, bamboccioni miei incollati sulle Poltrone, esprimere e scrivere le mie idee per me rappresenta una forma terapeutica che regolarizza il mio battito cardiaco e tiene sotto controllo la pressione, oltre alle palle che rallentano il loro vorticare… Chi mi vuole staccare la spina dovrà vedersela con la CEI e il Papa! ;)
  • Commenti recenti

    Perché NON si può vo… su Sette piani di convenienza, pe…
    Perché NON si può vo… su Con la bici non arrivi in uffi…
    Perché NON si può vo… su Promesse di ferro, ma Roma è r…
    Perché NON si può vo… su Ministeri, in arrivo il piano…
    Perché NON si può vo… su Il negazionismo rutelliano
  • RSS Articoli da Blogs a Roma

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Categorie

  • Archivi

  • Libro bianco sulla città di Roma

  • No alla festa del cinema!

  • Dove sono finiti i fondi della finanziaria 2007 per il Software Libero?

Programma politico di RC (9): Prevenzione e Controllo

Posted by romacogitans su 11 aprile 2008

Sicurezza: in un primo momento militarizzazione del territorio, ossia uso estensivo dei militari in funzioni di supporto al lavoro delle forze dell’ordine. A questo fine tutti i militari stanziati in programmi ONU-NATO saranno fatti rimpatriare. L’azione si rende necessaria per tamponare l’opera di smantellamento delle forze dell’ordine operato soprattutto dal Centro Destra (assurdo ma vero) e per dotare il Paese di un numero di forze dell’ordine minimamente paragonabile con altri Paesi europei. In tutte le professioni di sicurezza e controllo del territorio sarà propedeutica un’esperienza militare di minimo 5 anni. A tal fine ogni anno verranno reclutati 50.000 cadetti, da avviare alla carriera militare prima e per far parte delle forze dell’ordine dopo.

Uscita da Schengen: uscita dell’Italia dal patto di Schengen e ottenimento per ciò che riguarda la circolazione dei cittadini stranieri di uno status simile a quello del Regno Unito. La necessità della procedura è indispensabile per reintrodurre controlli doganali e di persone alle frontiere, sia per impedire che l’Italia (Paese tra i più poveri dell’Unione) sia invasa da gente alla fame che spera di trovare qui ricchezza e benessere, sia per rispetto ai nostri vicini europei per impedire che lo Stivale continui a fare da testa di ponte all’entrata in Europa di tanti stranieri irregolari provenienti dal Mediterraneo e diretti oltre confine. Espulsione immediata per tutti i cittadini irregolari o anche europei con fedina penale sporca trovati sul territorio italiano.

Integrazione stranieri: obbligo di integrazione per gli stranieri, con corsi obbligatori e gratuiti di italiano. Alla fine di un anno di corso si fa un esame e se non lo si supera si viene espulsi. L’espulsione avviene per le singole persone, perché lo Stato non riconosce particolari privilegi alle famiglie. Non è da escludere che in una coppia possa venire espulso uno e non l’altro, anche se nel loro Paese di origine sono regolarmente sposati.

Divieto accattonaggio: Il lavoro non è un diritto ma un dovere per contribuire al bene ed alla crescita della società tutta. L’Italia ha bisogno di tutti i suoi figli e di chiunque ha liberamente scelto di vivere in questo Paese, nessuno dei quali deve sentirsi di serie B. È quindi necessario un ricovero per barboni nelle strutture militari per un forzoso recupero alla società attraverso anche l’aiuto di psicologi e psichiatri. Tutti devono contribuire alla crescita di questo Paese, quindi ogni forma di accattonaggio ed elemosina è perseguita e punita, attraverso programmi di recupero alla società, comprensivi di corsi professionali e praticantato. I musicisti e gli artisti di strada devono acquistare un permesso dalla Regione dove vogliono esercitare, e Regioni come le Province affideranno loro delle aree dove poter esibirsi, anche in base a manifestazioni ed eventi contingenti.

Incidenti stradali: nel caso in cui una persona causi danni al volante di un’auto o per velocità eccessiva o perché sotto effetto di droghe o alcool la sua pena deve essere pari delitti perpetrati usando armi. Un automobile usata VOLUTAMENTE in maniera impropria è senza dubbio un’arma, quindi guidare ubriachi ed uccidere qualcuno in un incidente equivale ad un omicidio volontario, con pene di 30 anni.

Carceri: esternalizzazione delle risorse. Accordi bilaterali con il maggior numero dei Paesi per rimpatriare i delinquenti stranieri e far scontare le pene nei propri Paesi di origine. Accordi specifici con alcuni Paesi poveri (principalmente in Africa e Asia) per usare le carceri lì già presenti e costruirne lì di nuove e inviarvi gli altri detenuti, compresi gli italiani. L’azione permette di abbattere i costi e apportare risorse ed opportunità per lo sviluppo dell’indotto locale. Inoltre l’esperienza in un Paese di cultura diversa può essere solo di aiuto al recupero del detenuto [confrontare qui e qui].

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: