RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

Biografia di Rutelli

Posted by romacogitans su 26 marzo 2008

Un lettore mi ha segnalato una meravigliosa ricostruzione storica della vita e delle gesta del nostro ex e venturo (lo temo, ma accadrà) sindaco… erano anni che cercavo un compendio biografico così denso di informazioni e significati.

La biografia cui rimando fa chiaramente capire che Rutelli E’ il male, ed il suo arrivismo va combattuto a prescindere che si sia di sinistra o di destra: l’unico presupposto per capire quanto sia deleterio per Roma un siffatto personaggio è avere i neuroni collegati tra loro attraverso le sinapsi ed avere una memoria storica che riesca per lo meno a recuperare le vicissitudini e la vita di questa città degli ultimi 30 anni. A chi non godesse di questi privilegi è caldamente consigliato di non affannarsi a capire quanto si scrive su quel blog.

Forse m’è sfuggito, però nella pagina del sito Corvacci.net mi sembra manchi la parte relativa ai bus “J”, utilizzati durante il “Jubileo” e pare legati economicamente alla moglie del nostro paladino, mentre Rutello per la prima volta bloccava i pullman fuori il centro città per travasare i turisti/pellegrini sui “propri” bus J. E’ una diceria, però, niente di provato…

Inoltre non c’è alcun accenno alla incredibile somiglianza con Alberto Sordi. Per quello che si sa da piccolo il “nostro” Francesco frequentava come uno di famiglia quello che i più ritengono il padre illegittimo di Cicciobello “Clinton dei burini”…

Ma forse la ragione di tali carenze dipende dal fatto che nel sito dei corvacci vengano riportati solo accadimenti comprovati e non dicerie.

18 Risposte to “Biografia di Rutelli”

  1. rondoner said

    Se lo trovo… te lo mando. Da qualche parte nel mio strabordante archivio cartaceo ci deve essere il ritratto di Rutelli fatto da G. Perna anni fa. Direi che era perfetto soprattutto sulla questione “servilismo”. Una carriera a leccare culi, in tutti i sensi. Salvo poi piangere di aver mangiato ‘pane e cicoria’ quando capì che il suo tempo era finito. La cosa indegna di tutto questo caro RC è proprio notare che Roma, la Capitale d’Italia, viene vista come una consolazione (faticosamente accettata dai condannati candidati). Ci rendiamo conto?

    Sulla somiglianza con Sordi attenzione. Il genio di Guzzanti ha fatto centro. Ma sul personaggio (uno fra i diversi), non sull’uomo Sordi. Non a caso Albertone è sempre rimasto fuori dal teatrino politico, pur essendo benedetto più volte dalla prima repubblica.

  2. Comprendo benissimo che ci siano persone che reputano non adeguato Rutelli. E per certi aspetti posso anche condividere. Ma pubblicare chili e chili di fandonie, pigliatelo come un consiglio, fa il gioco di Rutelli stesso. Chi legge quella vomitata di idiozie finisce per ritrovarsi simpatizzante di Cicciobello anche partendo da una iniziale ostilità.

  3. RondoneR said

    Fandonie? Idiozie? Quali DE? Citaci gli errori. E’ Storia. Comprendiamo il conflitto d’interessi, ma te prego risparmiaci la difesa d’ufficio patetica.

  4. RondoneR said

    Anzi, a furia di vedermi Rutelli come ‘male minore’ viene quasi voglia di votare MAlemanno…

    RC, come foto potevi mettere questa. Assolutamente splendida:

    http://segnaleorario.splinder.com/post/16392299/VINCENTI

  5. “Non adeguato”? Questa dolce frase viene dal politicamente corretto (cioè moralmente corrotto) o è puro volemosebbene?

    Non è adeguato mettere Roma in mano a Rutelli tanto quanto “non è adeguato” mettere un bambino in mano ad un pedofilo che ha già abusato ripetutamente dello stesso… il parallelo è forte e squallido, ma vi sono costretto per dare il giusto valore al tuo melassoso “non adeguato”.

  6. Fandonie? Può anche darsi… ma sono fandonie meno criminali e dannose rispetto a quelle con cui Cicciobello c’ha coperto, ingannato e deriso per lunghi anni… ed è tornato sul luogo del delitto come non fosse successo nulla… anzi, per irriderci ancora di più, rivendicando grandi successi… e tutti a calarsi le braghe e ad accoglierlo con un “prego, si accomodi pure: torni ad abusare di noi, tanto di dignità non ne avevamo prima, figurarsi adesso… però un posto bbono me lo trova, ninvero?”.

  7. Daniele said

    Roma ha cominciato la sua decadenza da quando è apparso Rutelli al Campidoglio.

  8. Purtroppo la gente dimentica .. o non era nata … o aveva 20 anni e chi ha scelto di candidarsi al suo fianco risponde all’appello .. “Under 30” chiesto da Rutelli.
    Laura

  9. Martina said

    Grazie di questo post, RC, l’articolo di corvacci e’ fantastico e lo sto diffondendo ai miei contatti.

  10. Seconda parte della biografia de “Er Cipria”🙂

    http://web.archive.org/web/20080324040904/http://corvacci.net/?p=381

  11. Stefano said

    Si sapeva…purtroppo.😦
    Io infatti avevo votato Paperinik come nuovo sindaco di Roma

  12. Symbian said

    Da quanto ho letto su WIKI non mi pare che alemanno sia uno stinco di santo… anzi…(per la cronaca si parla di Molotov, galera, fascismo e aggressioni varie)

    Quindi, in vista del Rutelli vs Alemanno che fare?

  13. Rutelli e Alemanno fanno uno più schifo dell’altro e tutti e due sono asserviti ai poteri economici locali (i palazzinari, per intenderci), però la differenza sta tutta nel fatto che Rutelli è già stato sindaco di Roma con i pietosi risultati che sono sotto gli occhi di tutti (soprattutto, tante, tantissime promesse), mentre Alemanno (pur avendo un curriculum “valido” altrettanto quanto quello di Rutelli) ed il centrodestra questa occasione non l’hanno ancora avuta.

    Io non sono di destra, ma votare Rutelli significherebbe non tanto confermare la sinistra ma legittimare una politica, e quindi dire: “in questi ultimi 15 anni avete fatto bene, bravissimi, e noi vi premiamo con la riconferma”. Riconfermare il centrosinistra sarebbe un “falso ideologico”, perché ovunque nel mondo le elezioni servono per giudicare l’operato di amministratori e politici.

    Votare Rutelli significa dire che a Roma siamo soddisfatti delle giunte di centro sinistra, e che bisogna proseguire su quella strada. Beh, a me sembra che il percorso che stiamo facendo da sin troppi anni non solo sia fallimentare, ma addirittura dannoso per questa città. Il centrosinistra deve capire di aver sbagliato, e capire che buffoni come Rutelli e Veltroni devono fare altro nella vita e non vivere alle nostre spalle.

    Ritengo sia arrivato il momento di cambiare, anche perché il centrodestra non ha mai avuto la possibilità di amministrare a Roma da quando c’è la nuova legge che prevede l’elezione diretta del sindaco (e tutti i poteri che gli sono conferiti). E poi l’alternanza è uno dei principi della democrazia, e penso che vada adottata anche in una città che ha avuto per quasi 50 anni i democristiani a dirimere le questioni nazionali o locali.

    Poi quando anche il centrodestra (come è probabile) si rivelerà una enclave di sanguisughe, allora mi auguro che il centrosinistra ci porti un candidato decente, magari Bersani…

  14. simoneliuzzi said

    Mi sembra un po’ come la storia del vaccino di Montanelli: lo proviamo cinque anni e poi ce lo leviamo di torno per sempre… Sappiamo come andò a finire. Tra cinque (o 10 o 15) anni di Alemanno, Rutelli ci sembrerà un sogno lontano, e il presente un incubo troppo vicino.

  15. […] o Bersani. Ma io che mi considero socialdemocratico non voglio che la gente rimanga a casa ma invito tutti a votare Alemanno, facendo mia una frase di un altro blogger non di destra che ha asserito con rabbia “vi odio […]

  16. Simoneliuzzi, va be’ che uno può dire qualsiasi cosa (tasse sulle vaccate non ce ne sono) però stravolgi bellamente la storia dimenticando che in realtà dal cambiamento della legge elettorale Roma è sempre stata (mal)amministrata SOLO da coalizioni di sinistra, quindi il tuo discorso è valido solo al contrario, ovvero applicandolo a Rutelli… oppure questo Rutelli non è lo stesso che già c’ha fregato due volte (tante chiacchiere e zero sostanza), compagno di partito di un tale Veltroni (‘na festa qua, ‘nantra festa dellà… ) che c’ha fottuto altre due volte?

    Il centrosinistra lo abbiamo provato e riprovato (altro che i tuoi 15 anni): ne siete contenti? Roma va bene così? Vi bastano tutte le metropolitane costruite? Che meraviglia vivere in una città del terzo mondo dove non funzioni un cazzo! Bene, nulla da dire… ognuno è libero di fare i sogni masochistici che vuole… Io voglio che quest’incubo finisca PER SEMPRE!!!

  17. Se vince Alemanno non ci saranno più soldi per i centri sociali, per le associazioni di cultura gay, per quelle delle donne, per le ville e i parchi, per le leghe che proteggono gli animali.
    Pensate ai “valori” di Alemanno uno che si è alleato con la destra estrema, quella che picchia i gay e gli extracomunitari e che vuole le donne a casa, come ai tempi del duce.
    Se la pensate così abbiate almeno il coraggio delle vostre opinioni non trinceratevi dietro le scuse che Rutelli ha fatto male da sindaco (ne siamo proprio sicuri? Vi ricordate com’era il servizio di trasporto pubblico di Roma prima di lui? O parlate a vanvera?)

  18. Certo: apriranno le camere a gas ed i campi di concentramento… d’altronde è questo di cui si occupa il sindaco… non dimentichiamo che Hitler era sindaco, Pol Pot era sindaco (però lui era comunista, ed i milioni di morti che ha fatto erano tutti fascisti, quindi giusti)…

    Basta con queste cose secondarie su Rutelli che ha preso per il culo tutti ed ha distrutto Roma per fare gli interessi suoi, del vaticano e dei palazzinari!!! Perché stare a vedere che Rutelli (dopo Veltroni) è il braccio politico di Ruini (leggi: no al registro delle unioni civili)? Perché considerare la realtà?

    NO ai fatti! Dobbiamo avere PAURA! Come non si può vedere l’evidenza che Alemanno è parola del Sud Italia e significa tedesco? Quale altra evidenza ci vuole per capire che Alemanno è avamposto di una invasione nazista che con il sismi e gli americani stanno cercando di cancellare il comunismo dall’Italia? Ora capite perché L’arcobaleno ha preso il 3% alle elezioni? Sta arrivando Darth Vader, la morte nera, l’impero del male… e l’alleanza cattolica maanche comunista deve sconfiggere questo novello Hitler che bastonerà tutti coloro che non sono alti, biondi e con gli occhi azzurri come lui…

    Ma fammi il piacere…

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: