RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

  • . . Cicciobellus Homo Providentiae . Scegli sindaco
  • Nota per Levi-Prodi-Gentiloni sul ddl del 3 agosto 2007

    Questo Blog non è un prodotto editoriale, ma un diario che permette di sfogare le frustrazioni di abitante di una città da terzo mondo e cittadino governato da malfattori e farabutti come voi. Questo Diario-Blog non ha niente di paragonabile a prodotti “di informazione, di formazione, di divulgazione, di intrattenimento”, ma è piuttosto una forma moderna per non finire attaccati ad una bottiglia di Whisky per dimenticare lo squallore romano e italiano in cui ci state gettando... Insomma, bamboccioni miei incollati sulle Poltrone, esprimere e scrivere le mie idee per me rappresenta una forma terapeutica che regolarizza il mio battito cardiaco e tiene sotto controllo la pressione, oltre alle palle che rallentano il loro vorticare… Chi mi vuole staccare la spina dovrà vedersela con la CEI e il Papa! ;)
  • Commenti recenti

    Perché NON si può vo… su Sette piani di convenienza, pe…
    Perché NON si può vo… su Con la bici non arrivi in uffi…
    Perché NON si può vo… su Promesse di ferro, ma Roma è r…
    Perché NON si può vo… su Ministeri, in arrivo il piano…
    Perché NON si può vo… su Il negazionismo rutelliano
  • RSS Articoli da Blogs a Roma

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Categorie

  • Archivi

  • Libro bianco sulla città di Roma

  • No alla festa del cinema!

  • Dove sono finiti i fondi della finanziaria 2007 per il Software Libero?

  • Annunci

Votare o non votare…

Posted by romacogitans su 13 marzo 2008

Salve, vi segnalo un’interessante discussione sul sito Progetto Gaia

Annunci

3 Risposte to “Votare o non votare…”

  1. zonalais said

    Attenzione perche’ a Roma le preferenze ci sono almeno nelle municipali non sprechiamo una occasione.
    Se proprio non avete intenzione di votare alle politiche, alle comunali e/o alle provinciali sforzatevi almeno di informarvi e scegliere nelle municipali, potete addirittura incontrare i candidati personalmente, incidere sui programmi, limarne le ingenuita’ ed il populismo spicciolo.
    Poca cosa ? secondo noi potrebbe diventare una buona palestra democratica.

  2. circondati said

    alle comunali sicuramente voterò… fortunatamente potrò votare per persone che conosco sperando che riescano ad essere elette per potermi rappresentare.
    il vero dilemma è per provinciali e politiche.
    Le provincie credo siano un’istituzione inutile: io le abolirei (saranno una decina d’anni che lo dico). Vi siete mai chiesti perchè hanno crato nuove provincie nell’ultimo decennio ed altre ne vorrebbero creare ? Come avrebbero fatto a piazzare i “trombati” delle varie elezioni con il loro seguito ?
    Al di là di tutte le questioni costituzionali, di lottizazione del parlamenmto, etc… io, per le politiche, vorrei votare… ma chi ? Non mi sento rappresentato da nessuno !
    Dovrei votare muediauolter, bellachioma e il suo maggiordomo, casini in caltagirone, storhacker ?
    Sono perosonaggi degni di un voto ?

  3. rondoner said

    già sai come la penso.

    non voterò ma andrò a fare registrare le schede annullate.

    sono stanco di farmi ricattare sul meno peggio.

    ti segnalo anche questa iniziativa: http://nonvoto.ning.com/

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: