RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

    Annunci
  • . . Cicciobellus Homo Providentiae . Scegli sindaco
  • Nota per Levi-Prodi-Gentiloni sul ddl del 3 agosto 2007

    Questo Blog non è un prodotto editoriale, ma un diario che permette di sfogare le frustrazioni di abitante di una città da terzo mondo e cittadino governato da malfattori e farabutti come voi. Questo Diario-Blog non ha niente di paragonabile a prodotti “di informazione, di formazione, di divulgazione, di intrattenimento”, ma è piuttosto una forma moderna per non finire attaccati ad una bottiglia di Whisky per dimenticare lo squallore romano e italiano in cui ci state gettando... Insomma, bamboccioni miei incollati sulle Poltrone, esprimere e scrivere le mie idee per me rappresenta una forma terapeutica che regolarizza il mio battito cardiaco e tiene sotto controllo la pressione, oltre alle palle che rallentano il loro vorticare… Chi mi vuole staccare la spina dovrà vedersela con la CEI e il Papa! ;)
  • Commenti recenti

    Perché NON si può vo… su Sette piani di convenienza, pe…
    Perché NON si può vo… su Con la bici non arrivi in uffi…
    Perché NON si può vo… su Promesse di ferro, ma Roma è r…
    Perché NON si può vo… su Ministeri, in arrivo il piano…
    Perché NON si può vo… su Il negazionismo rutelliano
  • RSS Articoli da Blogs a Roma

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Categorie

  • Archivi

  • Libro bianco sulla città di Roma

  • No alla festa del cinema!

  • Dove sono finiti i fondi della finanziaria 2007 per il Software Libero?

Dal Vaticano a Piazza della Repubblica senza ritorno, Bicycling Roma

Posted by romacogitans su 15 ottobre 2007

Bloggers Unite - Blog Action Day

di RAINER GANAHL

Rome is a city full of bikes (and cars) but without bicycles. During my 16 min bicycle ride, I didn’t come accross a single bicyclist, but many motor bikes and scooters.. (Ladies ride scooters in high heels!! and the men, in suits!). In terms of traffic, this city needs drastic change. I recommend bicycle lanes, bicycle taxis, and a system of bicycle exchange points (see Vienna and other cities) free of charge to make miracles happen again.

Like in all my bicycle videos, I test Rome’s street behavior, going against the traffic without holding the steering wheel. In Rome, I decided to bicycle between two significant points that not only geographically but also historically and institutionally define this city. Topographically, the Vatican and Plazza della Repubblica (i.e.a main square dedicated to Italy’s democracy) are opposite places linked by Rome’s main traffic axis. The beginning of the video coincided with the weekly Wednesday morning masses by the Pope who can be seen and heard at the beginning of this video.

Since I don’t want to be the art world’s stunt man (there is never any payment for my risky driving = one mistake and I ‘m out) nor do I feel suicidal, I only follow the logic of the game – claiming more or less the middle of the streets. The bicycled distance has only 3 short one-way stretches and therefore didn’t expose me for very long to Rome’s crazy drivers ( the city’s motorcyclists and scooter riders !!). For the rest of the 16 minutes on the street, I was sticking mainly to the hardly contended for middle line.

PS: Watch the great classical Roma movie The bicycle thief – Ladri di biciclette.

see: video clip: 5 min excerpt streaming

[da: http://www.ganahl.info/roma.html]

NDRC: Fortuna che il “senza ritorno” del titolo non significa che il nostro Rainer ci ha lasciato le penne… ma non mi avrebbe sorpreso se fosse accaduto…

Annunci

Una Risposta to “Dal Vaticano a Piazza della Repubblica senza ritorno, Bicycling Roma”

  1. Fabrizio said

    certo che il tizio parla, a ragione, di “Rome’s crazy drivers”, però pure lui con quella bici contromano e senza mani non è da meno!

    Comuque molto divertente!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: