RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

    Annunci
  • . . Cicciobellus Homo Providentiae . Scegli sindaco
  • Nota per Levi-Prodi-Gentiloni sul ddl del 3 agosto 2007

    Questo Blog non è un prodotto editoriale, ma un diario che permette di sfogare le frustrazioni di abitante di una città da terzo mondo e cittadino governato da malfattori e farabutti come voi. Questo Diario-Blog non ha niente di paragonabile a prodotti “di informazione, di formazione, di divulgazione, di intrattenimento”, ma è piuttosto una forma moderna per non finire attaccati ad una bottiglia di Whisky per dimenticare lo squallore romano e italiano in cui ci state gettando... Insomma, bamboccioni miei incollati sulle Poltrone, esprimere e scrivere le mie idee per me rappresenta una forma terapeutica che regolarizza il mio battito cardiaco e tiene sotto controllo la pressione, oltre alle palle che rallentano il loro vorticare… Chi mi vuole staccare la spina dovrà vedersela con la CEI e il Papa! ;)
  • Commenti recenti

    Perché NON si può vo… su Sette piani di convenienza, pe…
    Perché NON si può vo… su Con la bici non arrivi in uffi…
    Perché NON si può vo… su Promesse di ferro, ma Roma è r…
    Perché NON si può vo… su Ministeri, in arrivo il piano…
    Perché NON si può vo… su Il negazionismo rutelliano
  • RSS Articoli da Blogs a Roma

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Categorie

  • Archivi

  • Libro bianco sulla città di Roma

  • No alla festa del cinema!

  • Dove sono finiti i fondi della finanziaria 2007 per il Software Libero?

Accountable Vs Responsible… o le tre scimmiette?

Posted by romacogitans su 7 luglio 2007

Ci sono due parole inglesi che hanno matrice e significato ben diverso, ma in italiano si traducono con “resposabilità”: responsible e accountable .

Il concetto di fondo è lo stesso, ma i significati sono distinti perché si riferiscono a contesti diversi: accountability è più la responsabilità di qualcuno (un capo, un superiore, un “responsabile”) che risponde per il comportamento degli altri, mentre responsibility è più usato per qualcosa (un dovere, un obbligo, una norma) legato al proprio comportamento.

In Italia la carenza culturale di RESPOSABILITA’ affonda in profonde radici antropologiche, che la lingua chiaramente mette a nudo. La cultura della legge fatta per essere rispettata dai fessi e piegata dai potenti (riscrivendo il codice civile o avvalendosi diegli azzeccagarbugli) è da sempre nel corrotto DNA italico: i Promessi Sposi non li ho scritti io, e le porcate di Berlusconi NON DEVE DIMENTICARLE NESSUNO!

Però torniamo al ruolo della responsabilità: se non c’è nessun responsabile (un capo, che punisca e sia a sua volta punibile) e se non ci sono dei seri meccanismi coercitivi (per mettere a nudo le singole responsabilità), questo Paese, nella migliore delle ipotesi, è destinato all’estinzione , nella peggiore, a diventare una giungla in rapida espansione (siamo 60 milioni! L’ISTAT dà ragione alle mie più cupe previsioni), proprio perché è nella giungla che la lotta per la sopravvivenza permette ai caimani di dividersi il territorio e saccheggiarlo, e lasciare alle “tre scimmiette” del non vedo, non sento, non parlo (gli ignavi, i deboli, i vili, i passivi, i raccomandati, i sodomiti morali) poche briciole da strapparsi di bocca l’un l’altro…

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: