RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

    Annunci
  • . . Cicciobellus Homo Providentiae . Scegli sindaco
  • Nota per Levi-Prodi-Gentiloni sul ddl del 3 agosto 2007

    Questo Blog non è un prodotto editoriale, ma un diario che permette di sfogare le frustrazioni di abitante di una città da terzo mondo e cittadino governato da malfattori e farabutti come voi. Questo Diario-Blog non ha niente di paragonabile a prodotti “di informazione, di formazione, di divulgazione, di intrattenimento”, ma è piuttosto una forma moderna per non finire attaccati ad una bottiglia di Whisky per dimenticare lo squallore romano e italiano in cui ci state gettando... Insomma, bamboccioni miei incollati sulle Poltrone, esprimere e scrivere le mie idee per me rappresenta una forma terapeutica che regolarizza il mio battito cardiaco e tiene sotto controllo la pressione, oltre alle palle che rallentano il loro vorticare… Chi mi vuole staccare la spina dovrà vedersela con la CEI e il Papa! ;)
  • Commenti recenti

    Perché NON si può vo… su Sette piani di convenienza, pe…
    Perché NON si può vo… su Con la bici non arrivi in uffi…
    Perché NON si può vo… su Promesse di ferro, ma Roma è r…
    Perché NON si può vo… su Ministeri, in arrivo il piano…
    Perché NON si può vo… su Il negazionismo rutelliano
  • RSS Articoli da Blogs a Roma

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Categorie

  • Archivi

  • Libro bianco sulla città di Roma

  • No alla festa del cinema!

  • Dove sono finiti i fondi della finanziaria 2007 per il Software Libero?

Il nome della “cosa” del centro-sinistra

Posted by romacogitans su 27 giugno 2007

Ultimissime notizie sulla “cosa” della sinistra moderata italiana sembrano escludere che il momentaneo nome Partito Democratico possa venire confermato.

La proposta di Weltroni d’evitare l’uso della parola “Partito” e fare riferimento a tre modelli che da sempre ispirano il presto ex sindaco della capitale – “Kennediani, Gandhiani, buonisti“, e che darebbero vita alla sigla KGB – è stata accantonata per un nome più tradizionale e sicuramente più direttamente riconducibile alle radici del movimento:

Partito dei Cattolici ed Unione della Sinistra, PCUS.

Il Comitato Interno, detto Comintern, ha accolto e approvato la proposta a maggioranza bulgara… o sovietica… Il nuovo partito vedrà la luce il 7 novembre 2007, a 90 anni esatti da un altro evento molto importante per il PCUS.

Annunci

2 Risposte to “Il nome della “cosa” del centro-sinistra”

  1. Albert1 said

    RC: sarò scemo, ma ho riso per un quarto d’ora 🙂
    Poi ho smesso quando ho realizzato che non c’è niente da ridere: forse la tua voleva essere una battuta, ma mi sa che le cose stanno proprio così.
    Ammettilo: hai una “talpa” da qualche parte a sinistra! 🙂

  2. Considerando che i politici ci dissanguano e ci irridono, non c’è rimasto che sbeffeggiarli…

    Ci tengo a sottolineare che prendo per i fondelli chi mi ispira di più al momento, a prescindere dallo schieramento, però devo dire che la destra italiana è talmente desolante nella sua grettezza che non mi ispira neanche battute…

    Un dato però scompagina la mia neutralità nello sfottere: Veltroni – sempre in primo piano, ovunque – non può non suscitare reazioni, positive o negative che siano.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: