RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

Requiem per DeMusicaAlterque

Posted by romacogitans su 29 maggio 2007

Ad appena un anno dalla sua creazione lo splendido blog DeMusicaAlterque ha chiuso i battenti. UmmaGumma, suo creatore, non si è limitato a disimpegnarsi dal pesante lavoro che il mantenimento di DeMusicaAlterque ed il suo blog gemello ValeHicSuntLeones imponevano – per lasciare che morissero col tempo, risucchiati dall’oceano della rete – ma ha cancellato in un sol colpo i blog, e con essi l’immane opera di divulgazione musicale e culturale cui si era prodigato per 12 intensi mesi.

Questo uno stralcio dello scarno comunicato di UmmaGumma che attraverso le ricerche nella cache di google sono riuscito a recuperare:

Ho dovuto chiudere De musica alterque perché ormai le pressioni esterne si sono fatte insopportabili ed io ero un po’ stufo del tutto. Le e-mail minatorie si sono moltiplicate, data la larga diffusione del blog sia in Italia che all’estero; quindi per il quieto vivere anche familiare ho deciso di chiudere definitivamente il blog con un taglio netto.[…] il gioco è bello quando dura poco e le rotture di palle sono invece immense.

Quando scoprii DeMusicaAlterque stentavo a credere fosse vero: TUTTI i gruppi che stavo disperatamente cercando da mesi erano qui, magicamente e sapientemente riuniti! In un solo anno di vita i due Blog erano diventati un autorevole punto di riferimento ed una vetrina mondiale per chiunque amasse la parte migliore di questo Paese: DeMusicaAlterque era una miniera, dei metalli e delle gemme più preziose e come anche i diamanti (vecchi di milioni di anni, ma meravigliosi) spesso la musica proposta da Umma era “vecchia” (anche se solo di trent’anni), fatta di suoni raccolti dai solchi dei vinili e registrati in MP3 con perizia d’artigiano e amorevole dedizione…

UmmaGumma si limitava a mettere su internet quasi esclusivamente rarità, dischi pubblicati negli anni 70 e poi usciti fuori catalogo, insomma – da amanuense e fine cesellatore della italica cultura artistica in via d’estinzione – col suo collaboratore lavorava come archeologo per salvare la migliore memoria storica musicale per rinverdire i fasti della musica di qualità, soprattutto italiana. Inoltre i files da lui pubblicati – per dichiarata scelta – avevano un bitrate non sempre eccelso, proprio perché non era sua finalità andare contro gli interessi di case discografiche e gruppi musicali inficiando le vendite di CD, bensì voleva limitarsi a divulgare una cultura “superiore” che le soverchianti leggi del massificante e spesso denigrante mercato discografico stavano definitivamente annientando.

Venuto a conoscenza del triste evento (doppiamente triste, perché un collaboratore di Umma è morto d’infarto) la prima reazione è stata di non accettare che un’opera eccezionale come la sua fosse costretta a sparire… non mi volevo rassegnare al fatto che il suo immenso lavoro potesse andare perduto, e speravo ci fosse modo – magari sempre attraverso la ricerca sulle cache di google – di recuperare tale lodevole lavoro di puro altruismo e permettere che altri potessero continuare a godere della maiuscola opera di divulgazione di Cultura che UmmaGumma aveva sin qui offerto al Globo (con estimatori letteralmente sparsi su tutti i continenti). Ma poi mi sono reso conto che andava capita e rispettata la sua decisione, che affonda le radici nello sconforto: Ummagumma ha dato un forte contributo alla rinascita e valorizzazione del prog in Italia ma è stato stato invece “ripagato” da pochissimi ringraziamenti, deleters che cancellavano i files e gli articoli, legali di alcune labels che minacciavano denunce alla Polizia Postale dandogli del criminale (come un qualsiasi bandito: se li prendiamo li appendiamo per i coglioni e facciamo loro cantare tutto l’album dei Jet FEDE SPERANZA CARITÀ!), artisti (pochi in vero) che gli hanno scritto intimandogli di cancellare i link per i download dei loro album, credendo così, stupidamente, di poter vendere di più… e soprattutto una “noia diffusa”, aggravata dal fatto di essere rimasto solo in questa lotta impari. E’ triste ma la situazione è così in Italia, più penosa che in altre nazioni.

Speravo ci potessero essere altri 1000 compleanni per i suoi blog, mentre ora rimane l’auspicio che si prenda esempio dalla sua dedizione, dal suo altruismo, dal suo amore per la bellezza e per la qualità artistica della vera Musica!

Grazie UmmaGumma.

PS: ora c’è rimasta solo TRS sui 102.3 qui a Roma, che propone esattamente la stessa eccelsa musica di UmmaGumma… speriamo non facciano (il Partito Radicale) chiudere pure quella…

16 Risposte to “Requiem per DeMusicaAlterque”

  1. Ummagumma said

    Grazie.

  2. Martina said

    Ciao Ummagumma mi spiace per quello che ti è successo, non conoscevo il tuo Blog, ma avevi provato a farti difendere da dei legali?
    Ciao,
    Auguri per tutto e complimenti.
    Martina

  3. Paolo Eugenio said

    Ummagumma, siamo noi che dobbiamo ringraziarti. La tua opera ha concorso a farmi tornare la voglia di ascoltare musica, di leggerne e di riappassionarmici. Ciò che scrive Romacogitans mi trova del tutto d’accordo. Anche quando non condividevo certi giudizi critici, li trovavo sempre intelligenti e, come dire.. intrisi di sensibilità musicale e umana, insieme. Il tuo blog era di continuo presente sul mio portatile, come un libro sempre aperto da consultare; come uno scrigno prezioso da scoprire; ogni giorno si poteva provare l’emozione di un piccolo dono da scartare. E non si tratta del mero downloading di suoni nascosti nelle stanze di musicofili, nelle gelose teche di collezionisti oppure rinchiusi in gabbie di plexiglas e scarcerabili solo alle lucrose condizioni imposte dai discografici (prezzi assurdi e acquisti ‘alla cieca’ che quasi mai servono a retribuire l’artista: lo hai ben spiegato tu nel tuo commiato). Si trattava, invece, anzitutto di un gesto di socializzazione del sapere e della cultura musicale. Non semplice divulgazione (che già di per sé sarebbe stata meritoria) dunque, bensì una socializzazione della cultura “dal basso” che realizzava una contaminazione preziosa di saperi raffinati e conoscenze soggettive e immediate, di esperienze altamente formalizzate ed erudite con nozioni personali o colloquiali. Il tutto attraverso una spontaneità mai ingenua, ovvero con autenticità. Molti, io credo, si sentiranno, come me, orfani di Demusicaalterque.

  4. Si piensas que la filosofía de DeMusicaAlterque tenga que sobrevivir, sientite libre de escribir en esta pagina – como comentario – links precedentemente publicados en DeMusicaAlterque y que conseguiste salvar, o también one-click-share links (sharebee, megaupload, sharedrive, etc.) que encontraste en la red o mismo nueva música que pusiste en Internet de persona y que piensas valga la pena compartir con la comunidad de DeMusicaAlterque.
    Este es lo que tengo:
    https://romacogitans.wordpress.com/2007/04/20/musica-per-ricordare-quel-753-ac/
    Larga vida a DeMusicaAlterque!
    ——————————
    If you think DeMusicaAlterque philosophy must go on, feel free to post on this page – as a comment – links formerly published on DeMusicaAlterque you managed to rescue, or one-click-share links (sharebee, megaupload, sharedrive, etc.) you found in the net or new music you uploaded and you think it worth it to let them know to the DeMusicaAlterque community.
    Here you go what I have:
    https://romacogitans.wordpress.com/2007/04/20/musica-per-ricordare-quel-753-ac/
    Long life to DeMusicaAlterque!
    ——————————
    Su questo articolo
    https://romacogitans.wordpress.com/2007/04/20/musica-per-ricordare-quel-753-ac/
    avevo tra gli altri raccolto alcuni dei link postati anche su DeMusicaAlterque…
    Magari sono ancora validi, chi lo sa… Provate, se vi interessa qualcosa… e sentitevi liberi di raccogliere in questa pagina, nei commenti, i link di DeMusicaAlterque che eravate riusciti a salvare, oppure musica (vostra o che avete trovato in Rete) che sentite di condividere con la vasta comunità di DeMusicaAlterque

  5. Vampirexx said

    Grazie Umma!
    La tua opera rimarrà sempre nei nostri cuori!
    Sei eccezionale e De musica alterque ci manca di brutto!!

  6. Alessandro said

    Ho 22 anni, grazie per avermi fatto scoprire tanti bei gruppi che difficilmente avrei scovato

  7. durruti buenaventura said

    ciao amico di ceparana da baveno ti mando un saluto.

  8. Anonimo Adoratore di Ummagumma said

    Ciao! Ebbene… sappiate che con WinHTTrack ho salvato l’intero blog in formato HTML, con tutte le immagini, giusto poco prima che chiudesse. Tutti i link che ho provato (soprattutto Megaupload) funzionano ancora … se volete lo posso uploadare, zippato, su Megaupload o Rapidshare(sono un 100 Mb circa, zippato 46 Mb) e mettere qui il link…
    Ciao!

  9. Ummagumma's Anonym Adept said

    Hi, I saved the entire blog “De Musica Alterque”, HTML with images, just before it closed, with a software called WinHTTrack. Most of the links still work well. So, if you want, I can paste here the link for downloading the offline version of the blog! (Zipped, it’s 46 Mb)

  10. Mi sembra di capire che ripubblicare il tutto su internet sarebbe impossibile…

    All’inizio ho pensato che Umma non apprezzerebbe la cosa… poi però riflettendo ritengo che capirebbe che si tratta di un atto di amore verso la sua musica e di rispetto nei confronti del suo immane lavoro… quindi fai pure!

    Rapidshare ha però vita breve (poco più di un mese?), mentre Mega mi sembra non si veda in sudamerica… provare con http://www.sharebee.com/ potrebbe essere una soluzione, perché “impollina” (e usa) altri siti “one-click-share”…

  11. Ummagumma's Anonymous Adept said

    Ok, here is the sharebee link for the entire blog DeMusicaAlterque in HTML:

    http://tinyurl.com/2bnjtd

    Thank you again, Ummagumma!🙂

  12. Ummagumma said

    I have no words to say thank you to all of you for the nice words, specially I wish to say thanks to “Ummagumma’s Anonymus Adept” . I don’t know who are you but if you want you can write to me on this address:
    kokkodrillo1957@libero.it
    Grazie ancora a tutti e ciao!

  13. Ummagumma said

    A Ummagumma’s Anonymus Adept: Non ho potuto risponderti via e-mail perché il tuo indirizzo di posta è poco affidabile (così mi dice il mio server), comunque no problem per il link. I guai non li ho mai avuti ma era solo noia e dolore per l’amico perduto; tra l’altro cancellato il blog le minacce (solo via e-mail e nei comments) sono sparite. Un abbraccio e magari usa un altro sever (no katamail) così ti posso rispondere.

  14. Silvia said

    Anch’io sono dispiaciutissima per questa cosa, mesi fa avevo scoperto questo blog e ne ero rimasta entusiasta, da vera appassionata di musica prog. Mi dispiace, ma grazie per quello che hai fatto.

  15. Fabio said

    ho “riscoperto” grazie a Ummagumma e a De Musica Alterque dischi che avevano pervaso i miei 15 anni.

    Un grazie non sarà mai abbastanza!

    Ciao

  16. Francesco said

    Ummagumma…grazie, veramente grazie per quelle perle assolute che ci hai dato modo di riscoprire, il tuo blog rimarrà nel mio ricordo come uno dei migliori siti internet…diffondere culturà spesso “non paga” ma le persone che hai potuto “toccare” coi tuoi post son sicuro che non smetteranno mai di ringraziarti.

    auguri per il futuro.
    Francesco da Piacenza.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: