RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

Demolizione al Parco di Veio

Posted by romacogitans su 11 maggio 2007

Un plauso all’amministrazione comunale per l’abbattimento di 10 edifici abusivi (62 appartamenti), nella speranza che in futuro si utilizzino le forme preventive che le tecnologie satellitari permettono (Gemma spa, che lo fa – o dovrebbe farlo -, è una controllata del Comune), senza arrivare alla spettacolarizzazioni di eventi (con diretta televisiva ed il Sindaco in bella mostra), che in fondo in fondo sono un attestato dell’impotenza (nel senso di mancanza di volontà) delle forze pubbliche nel prevenire la costruzione di queste oscenità… E’ la legge della giungla, come al solito, che si cerca di arginare alla meglio-peggio quando è tardi, mettendo una toppa qui, una toppa là…

Comunque, a parte la sua inveterata sciatteria populistica, bravo Veltroni, ma puoi fare di meglio: fatti fare meno primi piani (lo so, è la sindrome da star, da presidente in pectore del PD) ma lavora di più in cabina di regia 😉

2 Risposte to “Demolizione al Parco di Veio”

  1. x234 said

    Si si,bravi bravi, allora mi spiegassero perchè hanno autorizzato quelle oscenità sulla Flaminia, al posto del vecchio mulino.
    loculi di 35 metri quadri a 200.000 euro… e un poveraccio con un pezzo di terra deve spendere 60.000 euro solo di tasse per iniziare a costruire.
    E un pezzo di terra edificabile vicino Roma non costa meno di 150.000 euro.
    Sono contrario all’abusivismo ma penso che la casa debba essere un diritto, non un lusso, e che chi se la vuole costruire per se non debba essere vessato, ma aiutato.
    Ma forse si preferisce vendere mini appartamenti a 220.000 euro, piuttosto che aiutare la gente a farsela da se la casa.

  2. Per me, soprattutto per coloro che vengono dai Paesi più poveri ma non solo, la migliore risposta è l’autocostruzione, magnifica operazione portata avanti dalla ONG Alisei:

    http://www.alisei.org/index.html

    Ne ha parlato anche Report il 25 marzo 2007:

    http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1071125,00.html

    Però, è ovvio che ci sia bisogno dell’aiuto dell’Amministrazione…

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: