RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

2760 anni, una città moribonda

Posted by romacogitans su 23 aprile 2007

La Capitale dimostra tutti i suoi anni – decenni, secoli di incuria e sfruttamento – ed essere rimasta ferma al medioevo – almeno culturalmente – non le toglie le crepe. Crepe che non ne hanno annientato la bellezza, il fascino da archeologia che esercita sui turisti, ma sicuramente l’hanno resa un luogo poco ameno, poco vivibile.

Un sogno per Roma? C’è poco da sognare, perché al risveglio la sorpresa potrebbe essere triste, triste come vedere chi caga in via Nazionale in pieno giorno, o i disperati che dormono in ogni dove, anche in pieno centro storico, e di ogni espediente (legale o meno).

Roma, al contrario si legge amoR, ma come possiamo pretendere che questa città possa ancora dispensarci il suo amore dopo che noi, suoi figli, l’abbiamo ripetutatmente stuprata e continuiamo a sputarle sopra luridume (ogni riferimento alla teca di Meier per l’Ara Pacis è voluto)?

Ora è diventato quasi di moda dare la colpa agli stranieri per ogni problema – scappatoia tra le più sbrigative e parimenti squalide – ma sono ANCHE i romani a ridurre la nostra città uno schifo. Ma chi è poi romano e merita questo appellativo? Non so, tanto per fare un esempio io ho INFINITAMENTE più rispetto per un senegalese che viene a Roma e rispetta le regole, piuttosto che di un tipo nato a Roma ma cresciuto a Playstation e Grande Fratello e che magari mi dà una coltellata se gli faccio i fari ad un semaforo… mi sembra ovvio!

Roma da sempre è bastarda (cioè con una popolazione meticcia), però non pochi sono gli autoctoni figli di puttana… E’ la cultura locale, purtroppo, che incita al menefreghismo e al qualunquismo… ed i nostri politicanti ne sono i peggiori rappresentanti, in quanto “crema della feccia”…

Il tumore ci corrode da dentro: è inutile che agitiamo la testa e puntiamo le dita per scaricare le colpe sugli altri.

2 Risposte to “2760 anni, una città moribonda”

  1. Visto che non ci sono commenti sul compleanno di Roma, “rubo” a Samuel un’interessante riflessione da cittadino adottivo di questa nostra capitale:
    http://samuel1988.wordpress.com/2007/05/17/roma/

  2. Samuel said

    Io però non sono un cittadino “adottivo”, sono proprio romano, e ho anche delle antiche origini capitoline….
    Comunque grazie per il collegamento!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: