RomaCogitans

Un serbatoio di idee per chi ha a cuore le sorti di Roma

    Annunci
  • . . Cicciobellus Homo Providentiae . Scegli sindaco
  • Nota per Levi-Prodi-Gentiloni sul ddl del 3 agosto 2007

    Questo Blog non è un prodotto editoriale, ma un diario che permette di sfogare le frustrazioni di abitante di una città da terzo mondo e cittadino governato da malfattori e farabutti come voi. Questo Diario-Blog non ha niente di paragonabile a prodotti “di informazione, di formazione, di divulgazione, di intrattenimento”, ma è piuttosto una forma moderna per non finire attaccati ad una bottiglia di Whisky per dimenticare lo squallore romano e italiano in cui ci state gettando... Insomma, bamboccioni miei incollati sulle Poltrone, esprimere e scrivere le mie idee per me rappresenta una forma terapeutica che regolarizza il mio battito cardiaco e tiene sotto controllo la pressione, oltre alle palle che rallentano il loro vorticare… Chi mi vuole staccare la spina dovrà vedersela con la CEI e il Papa! ;)
  • Commenti recenti

    Perché NON si può vo… su Sette piani di convenienza, pe…
    Perché NON si può vo… su Con la bici non arrivi in uffi…
    Perché NON si può vo… su Promesse di ferro, ma Roma è r…
    Perché NON si può vo… su Ministeri, in arrivo il piano…
    Perché NON si può vo… su Il negazionismo rutelliano
  • RSS Articoli da Blogs a Roma

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Categorie

  • Archivi

  • Libro bianco sulla città di Roma

  • No alla festa del cinema!

  • Dove sono finiti i fondi della finanziaria 2007 per il Software Libero?

Vogliamo eletti a vita per acclamazione popolare…

Posted by romacogitans su 22 novembre 2006

Fratelli e sorelle d’Italia! Caro amico, cara compagna (o viceversa)

Lo scopo di questo articolo è estremamente nobile: si vuole costringere le personalità più nobili dello sgangherato Stato Italiano a prendersi le loro responsabilità e ad assumersi il loro ingrato compito.

Non possiamo andare a vanti così, con questi partiti mafiosi che continuano a spartirsi potere e ricchezze, mentre l’Italia affonda nella sua ignominia.

Vogliamo eletti a vita per acclamazione popolare

 

Carlo Mazzone
Presidente della Repubblica (oppure a Re d’Italia)

e

Beppe Grillo
Presidente del Consiglio

 

Carlo (detto “Carletto”, o anche “er sor magara”) Mazzone, professione allenatore di calcio, eroe dei nostri giorni, un idolo, un mito vivente. Romano de’ Roma, ma osannato anche a Brescia e Bologna, deve ricoprire la carica di cui solo Lui è degno, di Presidente della Repubblica, perché solo Lui è riuscito a riunire l’Italia, unico ad essere osannato da molti dei diversi popoli che vi stanziano.

Beppe Grillo, filosofo, politologo, economista ed ambientalista, per hobby fa il comico, ma negli ultimi 20 anni ha portato avanti chiari programmi di riforma e strategie per il rilancio economico e politico dell’Italia. Genialità, coerenza, innovazione, pragmatismo, preparazione sono le armi di cui si avvalerà nel suo duro ma possibile compito di salvarci dalla CATASTROFE.

Anche se sei venduto nell’anima come un democristiano, arrogante e truffaldino come uno juventino, illuso come un interista, nato perdente come un laziale, sei comunista perché uno che ha letto (Groucho) Marx t’ha parlato del proletariato, sei fascista perché “noi a Gino lo menamo, sì, sì, lo menamo” (Il latte e i suoi derivati), mettiti una mano sulla coscienza: non fermare questa catena di libertà! Invia questo messaggio a tutti quelli che ancora sognano un mondo migliore, ed anche a coloro che oramai hanno perso ogni speranza.

Questo movimento di rinascita è libero, anti-ideologico, apartitico e pure anonimo, perché punta solo al bene del Paese Italia.

Che il vento della libertà possa spirare di nuovo in Italia!

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: